Musica al Lavoro, "Lettere dalla deportazione"

Ultimo appuntamento giovedì 20 aprile alle 21.30 per la XIII edizione di Musica al Lavoro, la rassegna di musiche e parole promossa da ARCI e Camera del Lavoro con il patrocinio del Comune di Piacenza e il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

In occasione delle celebrazioni legate alla Festa della Liberazione si terrà lo spettacolo curato da David Riondino e Luca Garlaschelli dal titolo Lettere dalla deportazione: lettura musicata di storie di ordinaria deportazione.

Lo spettacolo deriva da un'idea fondata sulla ricostruzione-divulgazione della Memoria, concentrata sulle teorie di deportazione: da quella in Libia, a quella Armena, a quella di politici, omosessuali, rom e IMI nella seconda guerra mondiale; da quella sovietica a danno dei comunisti italiani scappati dopo la marcia su Roma, a quella iugoslava del dopoguerra.

La ricerca storica e la scrittura è di Luigi Lusenti che con certosina pazienza ha trovato storie documentate di persone che per caso, per sfortuna o perché perseguitati sono finiti in quel tragico destino di tutti coloro che hanno dovuto subire una deportazione forzata.

Storie di persone che hanno vissuto queste tragedie, spesso dimenticate o addirittura ignorate.

I vari racconti saranno letti da David Riondino grande affabulatore e protagonista di stagioni teatrali, televisive e radiofoniche.

Ogni racconto sarà legato ad un brano musicale composto da Luca Garlaschelli ed accompagnato da Giuseppe Milici all’armonica a bocca e Roberto Gervasi alla fisarm

Voce recitante David Riondino
Testo di Luigi Lusenti
Musiche di Luca Garlaschelli
Armonica, Giuseppe Milici
Fisarmonica, Roberto Gervasi   
Contrabbasso, Luca Garlaschelli

Salone "Nelson Mandela", via XXIV maggio 18 - Piacenza
Inizio ore 21.30, ingresso gratuito

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Archistorica, "Antichi canali e navigli di Piacenza"

    • Gratis
    • dal 13 aprile al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • Archistorica, "La via degli Abati tra Parma e Piacenza"

    • Gratis
    • dal 4 maggio al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • Archistorica, "Piacenza e la geometria sacra"

    • Gratis
    • dal 6 aprile al 30 giugno 2020
    • Archistorica on line
  • #iomiallenoacasa con Agnese

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento