Piacenza Jazz Fest, Bill Frisell Trio allo Spazio Rotative

Piacenza Jazz Fest 2019, si parte. Il programma inaugura ufficialmente domenica 24 febbraio con appuntamento alle 18.00 presso lo Spazio Rotative di via Benedettine 66 (PC), come da lunga e felice tradizione, con un’anteprima molto interessante sabato 23 al Milestone.

Ma andiamo con ordine. A tagliare il nastro della sedicesima edizione del festival organizzato dall’associazione culturale Piacenza Jazz Club con la direzione artistica di Gianni Azzali, il decisivo sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia Romagna e dei Comuni di Piacenza e Fiorenzuola d’Arda, il patrocinio del MiBAC e la collaborazione di una fitta rete di associazioni, istituzioni e realtà culturali e imprenditoriali del territorio piacentino e non, sarà un vero sperimentatore delle sei corde: il chitarrista di fama mondiale Bill Frisell, che torna a Piacenza dopo qualche anno, stavolta in trio coi fidati Tony Scherr al basso e contrabbasso e Kenny Wollesen alla batteria.

I biglietti per poter ascoltare questo vero fenomeno sono acquistabili nei pomeriggi feriali dalle 15.00 alle 19.30 presso la sede del Piacenza Jazz Club, il sabato mattina dalle 10.30 alle 12.30 presso il negozio Alphaville di Piacenza, oppure online sul sito www.diyticket.it o nelle ricevitorie Sisal di tutta Italia.

Per entrare meglio nel clima del concerto, conoscere qualcosa di più sul grande chitarrista e sul mondo della sua musica, sabato 23 alle ore 21:30 al Milestone, il locale gestito dal Piacenza Jazz Club, a ingresso libero si potrà assistere alla proiezione di un film documentario che la regista australiana Emma Franz gli ha dedicato dal titolo “Bill Frisell, a portrait”. Il film, della durata di 114 minuti, ha ricevuto critiche entusiastiche in diversi festival cinematografici.

Descritto come “il vero epicentro della musica americana moderna” (BBC) e come uno degli artisti più vitali e produttivi degli Stati Uniti, Bill Frisell ha sviluppato una carriera come chitarrista e compositore che dura da oltre trentacinque anni con all’attivo 250 registrazioni, tra cui circa quaranta in veste di leader. Con alle spalle quattro decenni di carriera caratterizzata da ottime composizioni originali, una grande visione tecnica unita a una certa audacia improvvisativa, questo tranquillo maestro di Seattle è paragonabile ormai al Jimi Hendrix delle forme più audaci della musica contemporanea, grazie al modo in cui ha rivoluzionato le potenzialità stilistiche della chitarra elettrica e dal momento che è diventato una fonte di ispirazione sia per il rock d’avanguardia, sia per chi si occupa di musica elettronica. La musica di Bill Frisell abbraccia un’ampia gamma di espressioni musicali: i diversi generi che si alternano in uno stesso concerto, dalla musica country o il folk americano - a cui da sempre è molto legato - da John Coltrane alle grandi colonne sonore, da Buster Keaton a James Bond o ai Beatles, contribuiscono a rendere il concerto di questo musicista audace al tempo stesso avventuroso. Come per tutte le esperienze che lo vedono coinvolto, anche questa performance sarà ricca di infinite possibilità.

La formazione con cui lo vedremo all’opera gli è particolarmente congeniale. All’insegna dell’improvvisazione pura, la profonda sintonia che lega Frisell ai suoi fidati collaboratori Wollesen e Scherr, gli consentirà di seguire l’ispirazione e il mood del momento. Il chitarrista potrà dunque lavorare liberamente, pezzo dopo pezzo, in base all’estro e alla situazione contingente, motivo per cui lo spettatore può aspettarsi di tutto: da una rielaborazione di Coltrane a brani della tradizione americana, reinterpretati sempre con una marcata vena jazzistica. Proprio grazie a questo trio, Frisell ha sviluppato uno dei rapporti più empatici e duraturi della storia della musica, cresciuto nel corso delle lunghe tournée nelle sale concerto di tutto il mondo.

Tutte le info su www.piacenzajazzfest.it

bill-3

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Appennino Festival, viaggio musicale nel '500 e '600 europeo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 21 agosto 2019
    • Chiesa di San Bartolomeo
  • "I suoni del Trebbia", concerto a Mezzano Scotti

    • Gratis
    • 24 agosto 2019
    • Casa Follini

I più visti

  • Arena Daturi, Cinema sotto le Stelle 2019

    • dal 1 luglio al 3 settembre 2019
    • Arena Daturi
  • Rassegna Piazza Grande Tour, edizione 2019

    • dal 18 luglio al 6 ottobre 2019
    • varie location, come da programma
  • Borgo Faxhall, Mercatino del Borgo

    • Gratis
    • dal 7 settembre al 29 dicembre 2019
    • Borgo Faxhall
  • Appennino Festival, viaggio musicale nel '500 e '600 europeo

    • solo oggi
    • Gratis
    • 21 agosto 2019
    • Chiesa di San Bartolomeo
Torna su
IlPiacenza è in caricamento