Profondo Giallo, Piacenza Noir Festival 2019

Torna “Profondo giallo” e… raddoppia! Per la sua seconda edizione il festival (www.festivalprofondogiallo.it) che Piacenza dedica al genere più amato dai lettori si articolerà infatti in due momenti: si parte con “Aspettando Profondo giallo”, scandito da sei eventi organizzati tra venerdì 25 ottobre e venerdì 1 novembre, e solo a quel punto – quando la “voglia di crimine” sarà alle stelle – ci si immergerà nel week-end del festival. Il tutto, in realtà, non solo all’insegna del giallo, ma anche del nero: sono numerosi, infatti, gli appuntamenti legati al genere horror.

“Aspettando Profondo giallo” sarà una marcia di avvicinamento spettacolare, con tre concerti, una proiezione cinematografica, uno spettacolo teatrale e un evento letterario. Più nello specifico, i concerti sono:
“Uno bianca set-Bologna violenta” (venerdì 25, ore 22, Dopolavoro ferroviario), in cui con Nicola Manzan ripercorreremo i crimini dei fratelli Savi;
“Elettro thriller” (giovedì 31, ore 22, Luppoleria) con Anais del Sordo e Corrado Cerutti a rivisitare le colonne sonore di grandi film horror in versione elettronica;
“Musica da brividi” (venerdì 1, ore 22, Temple bar) con i migliori giovani musicisti piacentini che suonano le loro canzoni ispirate a frasi tratte dai migliori giallisti.
 

Al cinema (domenica 27, ore 21, Sala Ritz) vedremo l’horror italiano “The Nest” in compagnia del regista Roberto De Feo e del protagonista Justin Korovkin. Horror che segna l'esordio dietro la macchina da presa di Roberto De Feo, il film è stato talmente apprezzato da guadagnarsi la copertina del mensile Nocturno, la Bibbia del cinema di genere; nel cast si segnala la presenza di Francesca Cavallin. "The Nest" ha incassato anche se distribuito nelle sale italiane da metà agosto, dopo l'anteprima al Festival di Locarno, e ha messo d'accordo critica e pubblico. 
A teatro (martedì 29, ore 21, San Matteo) ancora una volta ripercorreremo le vicende della Uno bianca con Michele Di Giacomo.
Infine, l’unico evento letterario del prefestival sarà con Andrea Tarabbia, fresco vincitore del Premio Campiello 2019, e il suo romanzo “Madrigale senza suono” (lunedì 28, ore 21, Biblioteca Passerini Landi). Oltre a questi sei eventi – tutti a ingresso gratuito – i ragazzi delle scuole superiori potranno cimentarsi nel pomeriggio del 31 ottobre, in occasione di Halloween, nel contest “Piacenza scrive horror”.

Ma veniamo al festival vero e proprio. Sabato 2 e domenica 3 novembre, nella prestigiosa sede di Palazzo Farnese, sono in programma i 14 incontri letterari che caratterizzano il cuore della manifestazione.

Sabato – dalle 10 alle 13 – avremo ospiti: Gesuino Némus con “Il catechismo della pecora” (Elliot); Bruno Gambarotta con “Il colpo degli uomini d’oro” (Manni); Antonio Paolacci e Paola Ronco con “Nuvole barocche” (Piemme).

Nel pomeriggio – dalle 15 alle 19 – sarà la volta di Ben Pastor con “La canzone del cavaliere” (Sellerio); di Paolo Roversi con “Alle porte della notte” (Marsilio); di Eraldo Baldini con “La palude dei fuochi erranti” (Rizzoli); di Marina Di Guardo con “La memoria dei corpi” (Mondadori).

Altri sette incontri sono previsti poi per la domenica, sempre suddivisi in tre al mattino e quattro al pomeriggio.

Si inizia alle 10 parlando di giallo a Piacenza con Carlo Bernini, Filippo Fornari e Matteo Billi; a seguire interviene Valerio Varesi con il suo “Gli invisibili” (Mondadori); chiude a mezzogiorno Giuseppe Di Piazza con “Il movente della vittima” (HarperCollins).

Si riprende alla 15 con Giulio Leoni e il suo “I delitti dei nove cieli” (Nord); segue Fabrizio Gatti con “Educazione americana” (La nave di Teseo); alle 17 è la volta dell’“Omaggio a Giorgio Faletti” con la vedova Roberta Bellesini e il direttore editoriale di Baldini+Castoldi Luca Ussia; conclude il pomeriggio Raul Montanari con il suo ultimo libro, “La seconda porta” (Baldini+Castoldi).

Ma “Profondo giallo” non è solo letteratura!

Sabato, ore 17, sarà infatti possibile giocare a squadre al Cluedo vivente trovandosi in Piazza Cavalli e cercando indizi per tutto il centro cittadino, mentre domenica, alle 11, di fronte a Palazzo Farnese si raduneranno tutti coloro che vogliono scoprire i misteri della città in un’emozionante visita guidata con Paola Cerri e Barbara Tagliaferri..

Il festival di concluderà domenica alle 21 con “Fulci For Fake” (Sala Ritz), primo biopic su Lucio Fulci, maestro dell’horror anni Settanta. Saranno presenti il regista Simone Scafidi e la figlia Antonella Fulci.
Il biopic di Simone Scafidi è stato presentato all'ultima Mostra del cinema di Venezia e racconta Lucio Fulci, regista noto per la somiglianza fisica con Orson Welles e autore di film quali "Non si sevizia un Paperino", "... e tu vivrai nel terrore! L'aldilà". Snobbato dalla critica e per alcuni anni dimenticato, Fulci è stato "rivalutato" da tanti e ha moltissimi fan in tutto il mondo. A partire da Quentin Tarantino. 
 

MOSTRE

Nel fine settimana del festival saranno visitabili presso lo Spazio mostre di Palazzo Farnese le seguenti esposizioni:

  • "Dietro la maschera” - Mostra fotografica di Giovanni Calori

Le maschere di Lorenzo Tenchini, accademico e anatomico a Parma alla fine dell’Ottocento, costituiscono un unicum nel mondo occidentale. Nascono infatti dalle teorie di Cesare Lombroso sull'atavismo, che correlavano la morfologia umana con il comportamento delinquenziale.

  • “Nient’altro che il precario equilibrio dell’errore” - Mostra di Domenico Gregorio

Una raccolta di disegni a china del giovane artista piacentino di adozione, che indagano i lati oscuri dell’animo umano.

  • “Frammenti di cronaca nera a Piacenza” -  Mostra fotografica di Ermanno Mariani

l lato criminale di una tranquilla città emiliana. 20 anni di fotografie esemplari scattate dal più rappresentativo dei nostri giornalisti di cronaca nera, Ermanno Mariani di Libertà

MERCATO DEL LIBRO

Durante il weekend del festival sarà presente un mercato del libro giallo, organizzato dalle librerie indipendenti di Piacenza, con una sezione speciale dedicata agli scrittori presenti e un’altracon i grandi romanzi del passato oggi fuori commercio

LABORATORI PER BAMBINI

Sabato 2 novembre ore 16 -  Fiaba animata a cura di Biblioteca per bambini 0-6 L’elefante che legge
Domenica 3 novembre ore 16 - Chi ha ucciso Pier Luigi Farnese? 
Un’occasione per scoprire meglio la storia di Piacenza, diverten-dosi come piccoli detective e... facendo merenda insieme.

GEOCACHING

Omaggio ad Andrea Camilleri

Durante il periodo di Aspettando Profondo Giallo e del festival viene organizzata una versione moderna della caccia al tesoro,secondo le modalità del geocaching, gioco diffuso in tutto ilmondo. I piacentini saranno invitati a scovare negli anfratti della città i dieci titoli della bibliografia del grande scrittore siciliano più amati dallo staff del festival. Al “detective” più veloce in premio un magnifico cesto di prodotti tipici siciliani.

STREET FOOD

Durante il weekend del festival nel cortile di Palazzo Farnese sarà presente un food truck a cura di Osteria della Balera.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Natale 2019 a Piacenza, tutti gli eventi

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • varie location, come da programma
  • Castell'Arquato, Winterland - il paese del Natale

    • solo domani
    • Gratis
    • 8 dicembre 2019
    • intero borgo
  • Natale al Germoglio, tutte le iniziative

    • Gratis
    • dal 1 al 22 dicembre 2019
    • Cooperativa Il Germoglio

I più visti

  • Appennino Festival, a Ferriere il coro Vox Silvae

    • solo domani
    • Gratis
    • 8 dicembre 2019
    • Chiesa di San Giovanni Battista
  • Borgo Faxhall, Mercatino del Borgo

    • Gratis
    • dal 7 al 29 dicembre 2019
    • Borgo Faxhall
  • Natale 2019 a Piacenza, tutti gli eventi

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • varie location, come da programma
  • Castell'Arquato, Winterland - il paese del Natale

    • solo domani
    • Gratis
    • 8 dicembre 2019
    • intero borgo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento