Sagre ed esercizi commerciali: una convivenza possibile? Un incontro

Appuntamento lunedì 17 settembre alle 16 nella sala consiliare del Comune di Cadeo, promotore dell'iniziativa. Presenti Stefano Cavalli, Paola De Micheli, un docente della Cattolica e altri esperti del settore

Il manifesto dell'iniziativa

«Sagre ed esercizi commerciali: una convivenza possibile». Se ne parlerà lunedì 17 settembre alle 16 nella sala consiliare del Comune di Cadeo, promotore dell'iniziativa. Nell’occasione il consigliere regionale della Lega Nord Stefano Cavalli illustrerà la propria proposta di legge per l’istituzione di un albo delle pro loco e per la qualificazione e la valorizzazione delle sagre orientate alla promozione del tipico e delle tradizioni territoriali. In Emilia Romagna le pro loco sono 399, a Piacenza 58. Tra le proposte inserite nell’iniziativa legislativa di Cavalli, oltre all’albo: l’autonomia organizzativa, gestionale e patrimoniale delle associazioni, la promozione degli eventi strettamente legati al territorio e ai suoi prodotti. All’appuntamento di lunedì prenderanno parte anche il sindaco del Comune di Cadeo Marco Bricconi, che aprirà i lavori, l’assessore al territorio e allo sviluppo economico Giovanni Cerioni, l’onorevole del Partito Democratico Paola De Micheli, il direttore del laboratorio di economia locale dell’Università Cattolica Paolo Rizzi, il presidente provinciale della Federazione italiana pubblici esercizi Cristian Lertora e Franco Villa, presidente provinciale dell’Unione nazionale pro loco d’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento