5 Stelle, le Regionarie hanno scelto come candidato presidente Simone Benini

Con 355 preferenze sulla piattaforma Rousseau i pentastellati hanno individuato il loro candidato. Ecco i risultati dei piacentini: i primi quattro sono Rai, Boeri, Barile e de’ Pantz

Il forlivese Simone Benini

Il Movimento 5 Stelle ha il suo candidato alla presidenza della Regione Emilia-Romagna. Alle 19 del 12 dicembre si è conclusa la consultazione sulla piattaforma Rousseau attraverso la quale gli iscritti abilitati al voto residenti in regione hanno potuto esprimere le loro preferenze per definire il nominativo del candidato presidente. Nel corso delle due giornate di voto sono state espresse complessivamente 6.015 preferenze da parte degli aventi diritto al voto residenti in Emilia-Romagna. La prima si è conclusa nella giornata di ieri, 11 dicembre, nel corso della quale gli iscritti hanno potuto votare i nominativi dei candidati consiglieri regionali. Simone Benini, con 335 voti, è il candidato alla presidenza.

CHI E’ IL CANDIDATO ALLA PRESIDENZA DELLA REGIONE

Simone Benini ha 49 anni ed è nato e vive a Forlì. È coniugato, con un figlio ed una figlia. È un piccolo imprenditore attivo nel campo IT, sistemista programmatore senior, esperto di sistemi informatici. È grande appassionato dei temi che sono alla base dei programmi del Movimento 5 stelle: energie rinnovabili, politiche rifiuti zero, sostenibilità ambientale applicata in ogni campo.  È appassionato di apicultura ed è lui stesso apicoltore. Dal 2014 è consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Forlì, dove è stato riconfermato nel mandato a maggio di quest’anno. Durante il primo mandato è stato vice presidente della seconda Commissione Consiliare Programmazione, investimenti, urbanistica, ambiente, attività economiche.

I più votati, dopo di lui, sono stati Monica Medici (222 voti), Raffaella Gamberini (219), Luigi Delli Paoli (198), Claudio Fochi (177), Natascia Cersosimo (157), Giuseppe Distante (111). Poi, il piacentino Giuseppe Rai – che aveva dato la sua disponibilità a candidarsi alla presidenza, oltre che per il ruolo di consigliere - con 78 voti.

ELEZIONI REGIONALI, I RISULTATI DEI PIACENTINI

Erano nove i candidati piacentini per i quattro posti (due uomini e due donne) da candidati nel territorio provinciale piacentino. Giuseppe Rai è risultato il più votato con 45 preferenze. Secondo l’ex consigliere comunale di Podenzano Matteo Boeri (39 voti). Terza l’ex consigliera comunale di San Giorgio Rosalba Barile (36 voti). Quarta Elena de’ Pantz (28 voti). Salvo sorprese, dovrebbero essere loro quattro i candidati alle Regionali del 26 gennaio. Salvatore Aspetti ha ottenuto 22 preferenze, Massimiliano Davoli 10, l’ex sindaco di Caminata Carmine De Falco 8, Sergio Cervo 5, Antonio Longobucco 2.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Movimento 5 Stelle (2)-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento