«A Piacenza non c’è spazio per le bande di delinquenti»

I parlamentari della Lega, Murelli e Pisani, si complimentano con la procura e la polizia stradale per aver smantellato una pericolosa gang che taglieggiava i cittadini in autostrada. «Con il Decreto sicurezza bis più tutele per cittadini e Forze dell’ordine»

Sotto, Elena Murelli e Pietro Pisani

«L’operazione della procura della Repubblica e della polizia stradale ha dimostrato ancora una volta che a Piacenza non c’è spazio per chi prevarica, minaccia, usa violenza. Ancora una volta una banda di delinquenti è stata spazzata via dalle strade». I parlamentari della Lega, Elena Murelli e Pietro Pisani, si complimentano con i magistrati e gli agenti di Polizia che hanno smantellato e murelli pisani (1)-2arrestato una pericolosa gang, composta di 12 persone senza scrupoli che taglieggiavano i cittadini e i dipendenti delle aree di servizio in autostrada. A tutti è stata contestata l'associazione per delinquere.

«Una banda di predoni - affermano - che agiva con modalità ottocentesche aggredendo i viaggiatori. Con la recente approvazione del Decreto sicurezza bis abbiamo voluto dare più garanzie ai cittadini e più tutele alle Forze dell’ordine che ogni giorno in strada devono affrontare una criminalità spesso organizzata e sempre più agguerrita».

Potrebbe interessarti

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

  • Ricetta della sangria, consigli per un aperitivo estivo

I più letti della settimana

  • Migliaia di rotoballe divorate dalle fiamme nella notte, nel rogo muoiono anche alcuni bovini

  • Arrestata per omicidio a Ravenna, a Piacenza era già finita nei guai per stalking e resistenza

  • Omicidio in piadineria a Ravenna, la coppia è di Travo

  • Cade da una scala, muore operaio

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Travolto in bici da un furgone, grave un bambino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento