Alta Val Tidone, i cittadini autocelebrano il 25 aprile senza autorità

«Il sindaco Franco Albertini non ha indetto celebrazioni per il 25 aprile? In tutta risposta lo organizzano i cittadini». Così Lino Anelli, che si fa portavoce dell’iniziativa di un gruppo di cittadini del comune di Alta Val Tidone, che non ha preso bene la decisione di non ricordare la Liberazione. Circa 80 persone hanno ricordato il contributo di questa valle alla Resistenza, ricordando i nomi dei caduti (civili e combattenti) ed il loro sacrificio che ha portato alla sconfitta del fascismo ad alla libertà. La medesima iniziativa è stata proposta dal consigliere comunale di Fiorenzuola Nando Mainardi, che nella giornata di ieri è stato in tutti i comuni del Piacentino che non hanno previsto iniziative per ricordare il 25 aprile: Ziano, San Pietro in Cerro, Ferriere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Tre maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini all'asilo

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • Quattro feriti nel frontale sulla Provinciale: auto a canale e pick-up ribaltato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento