Bisotti (Pd): «La Giunta sulla scelte strategiche per la città non ha le idee chiare»

Il segretario provinciale dem: «Ogni mese che passa si perdono opportunità. Sono state messe in discussione le scelte strategiche dell’Amministrazione precedente ma non hanno le idee chiare. Come partito a Roma chiederemo di sbloccare il Bando Periferie»

Silvio Bisotti, segretario provinciale Pd

Il Pd a livello nazionale va all’attacco del decreto Milleproroghe che toglie ai Comuni 1,5 miliardi di euro già stanziati e assegnati dai governi precedenti per gli interventi di riqualificazione delle periferie. Lo fa dopo che l’Anci ha tuonato contro il nuovo Governo Lega e Movimento 5 Stelle, che ha rivisto il “Bando Periferie” promosso dai governi Renzi e Gentiloni. Nel Bando era coinvolta anche la città di Piacenza, che doveva ricevere 8 milioni di euro, con 2,7 milioni di investimenti privati collegati per il recupero di piazza Cittadella-piazza Casali e della zona stazione ferroviaria-Borgo Faxhall. I sindaci coinvolti, delusi, minacciano le barricate. Al momento l’Amministrazione di Piacenza non interviene sulla vicenda: d’altronde la Lega è il partner più importante dell’alleanza di centrodestra che ha conquistato Palazzo Mercanti. Sulla questione, tra le prime voci a levarsi dopo quella del parlamentare di Fratelli d’Italia Tommaso Foti (che a Roma è all’opposizione, e a Piacenza in maggioranza), c’è quella del segretario provinciale del Partito Democratico Silvio Bisotti. Fu proprio lui, da assessore all’urbanistica della Giunta Dosi, a impegnarsi per presentare in tempo la candidatura al Bando Periferie. «Come fa un emendamento al Milleproroghe – riflette il segretario dem - a distogliere un miliardo e 500 milioni di euro per metterli da un’altra parte, se questi non ci sono come dicono i parlamentari leghisti Murelli e Pisani? Loro vogliono destinare una congrua cifra a copertura dei comuni per l’utilizzo degli avanzi di bilancio, ma hanno tolto le risorse da questo bando. Bene il principio di base, ma questo provvedimento blocca le risorse. I comuni che hanno già portato avanti i loro progetti vengono fermati. Può essere – puntualizza Bisotti - che tra le 80 città del bando qualche progetto sia rivedibile, ma tanti sono importanti e cruciali. Nel contro-emendamento del Pd chiediamo di sbloccare subito i fondi per quelli che presentano i progetti entro il 30 novembre. Ovvero quelli che hanno progetti cantierabili e senza “fuffa”. E i soldi per quel Bando c’erano e ci possono essere ancora». Bisotti, presentando i sei incontri che il Pd farà sul territorio per analizzare la sua situazione interna, rilascia un breve commento anche sulla Giunta Barbieri. «In un anno e tre mesi dovrebbero aver trovato spazio per assestarsi alla guida dell’Amministrazione. Quei buchi nel bilancio di cui parlavano in campagna elettorale non sono stati trovati. In compenso manca un po’ quel dinamismo e quella voglia di prospettare scelte strategiche importanti. Anzi, sono state messe in discussione quelle scelte strategiche che provengono dall’Amministrazione precedente. Mi rende perplesso che sul futuro della città non hanno le idee chiare. Ogni mese che passa si perdono opportunità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: muore un uomo, ferita una 40enne

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

Torna su
IlPiacenza è in caricamento