Callegari (Fli): «Caso Colosimo, sentenza superficiale e sospetta»

Il coordinatore provinciale di Fli: «Prendiamo atto della decisione, anche se ci sentiamo in dovere di far notare il lungo periodo (ben due mesi) trascorso tra la data della discussione a quella dell'emissione della sentenza. Un grave ritardo»

Fabio Callegari, Coordinatore Provinciale di Futuro e Libertà, commenta così la decisione del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso di Ponzini togliendo il seggio a Marco Colosimo: "Prendiamo atto della decisione, anche se ci sentiamo in dovere di far notare il lungo periodo (ben due mesi) trascorso tra la data della discussione a quella dell'emissione della sentenza.  Un grave ritardo, che non può non far sorgere qualche sospetto sulla serenità con la quale è stata presa una decisione tanto importante dal Consiglio. Ricordiamo che è una sentenza che, nel bene o nel male, farà giurisprudenza anche a livello nazionale. Quanto al contenuto, il collegio ha deciso di aderire in toto all'interpretazione del ricorrente, tanto che la motivazione si racchiude in sole sei righe».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ci sembra un po' troppo semplice liquidare la questione in questo modo, anche perché da parte nostra era stato argomentato ampiamente, sotto numerosi profili, in fatto e in diritto, come l'arrotondamento per eccesso non trovasse alcun fondamento né legislativo né matematico. Tuttavia la corte romana ha deciso di ribaltare la decisione del TAR di Parma in maniera tanto superficiale e semplicistica da far sembrare che la decisione sia stata presa per motivi politici e di ordine pubblico, più che di diritto. Da parte nostra, promettiamo ai piacentini che hanno votato PiacenzaViva e Andrea Paparo che continueremo a fare politica per il bene della città anche senza seggio in Consiglio Comunale. Anzi, questa delusione ci dà più rabbia, convinzione e forza per continuare la nostra sfida di rinnovamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento