Callori: «La politica interviene perché sono i pendolari a chiamarla»

La replica del consigliere regionale al presidente dell'associazione Pendolari Piacenza

Fabio Callori

«Ho letto stupito – spiega il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Fabio Callori - l’intervento del presidente dell’Associazione pendolari di Piacenza che non si capisce bene se rappresenti davvero i problemi di tutti i viaggiatori abituali piacentini o sia il portavoce di interessi specifici, ovvero di una sola parte dei pendolari di questa provincia. Mi sembra, infatti, strano che il presidente Mauro Braghieri chieda oggi che la politica stia fuori dai problemi espressi da una gran parte dei viaggiatori, quando è evidente che sono proprio l’interesse e l’intervento degli eletti nelle amministrazioni, di qualunque colore politico, a essere giustamente sollecitati per la risoluzione delle questioni sollevate dai cittadini o da gruppi di interesse. Non vorrei che a monte dell’appello di Braghieri alla politica di fare un passo indietro ci fossero l’approssimarsi della tornata elettorale regionale e le oggettive difficoltà del Partito democratico e dei suoi alleati, messi fortemente in discussione anche sul fronte dei trasporti pubblici. Perché se è vero, come è stato detto nel mio intervento, che la fermata a Piacenza di una coppia di Frecciargento è positiva, non si può negare che sia una soluzione tampone e temporanea e che su molti pendolari piacentini gravino altri problemi comunque penalizzati su cui sembra si voglia sorvolare. Non credo infatti che questo accordo abborracciato, che ha tanto il sapore di un ‘accordo elettorale’ e che viene difeso evidentemente come tale, servisse a mettere il silenziatore su altre questioni forse più importanti, tra cui il fallimento dei nuovi treni Rock, propagandati dalla Giunta regionale, come si legge anche nelle dichiarazioni di Braghieri. Semmai credo che sia proprio questo il momento per far emergere i problemi e per pretendere che la politica e le amministrazioni trovino soluzioni percorribili e certe».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Rischia di soffocare per un boccone, salvato dai carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento