Castelli (Anci): «Per i sindaci un'indennità di responsabilità»

Aperta la XIX Conferenza nazionale dei Piccoli comuni a Gornate Olona (Varese)

Massimo Castelli

«I sindaci dovrebbero avere una indennità di responsabilità, altrimenti nessuno vorrà più assumersi questo impegno perché il sindaco è responsabile in toto di qualunque cosa succede e un comune senza un sindaco è un comune dove non c'è lo Stato». Lo ha detto Massimo Castelli, sindaco di Cerignale e coordinatore nazionale per l'Anci dei Piccoli Comuni, aprendo i lavori della XIX Conferenza nazionale dei Piccoli Comuni, organizzata dalla stessa Associazione nazionale dei Comuni a Gornate Olona (Varese). Al centro delle due giornate di dibattito, oggi e domani, in particolare il problema di contrastare lo spopolamento dei paesi più piccoli, che in Italia sono oltre il 50% e rappresentano il 54% del territorio nazionale. Castelli ha ricordato che Anci lavora da tempo per un'agenda per il controesodo con 2 assi strategici: mantenere i servizi e creare lavoro favorendo il vantaggio fiscale per chi investe nei piccoli comuni. Nella sala strapiena della palestra di Gornate Olona sono intervenuti numerosi sindaci di piccoli paesi per raccontare le difficoltà delle loro realtà e illustrare come le affrontano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Come conservare le foglie di basilico nei mesi freddi senza rinunciare al loro aroma

Torna su
IlPiacenza è in caricamento