Cisl: «L’incolumità dei lavoratori è un diritto basilare»

L'incidente sul lavoro a Chiavenna Landi, nel comune di Cortemaggiore, fa riflettere la Cisl di Parma e Piacenza, a poche ore di distanza dal corteo e dalle celebrazioni del Primo Maggio in piazza Cavalli e a Monticelli. «In questa giornata che dovrebbe essere di festa per tutti i lavoratori, un nuovo grave incidente sul lavoro. Il secondo in pochi giorni in provincia di Piacenza. La sicurezza sul lavoro è una emergenza non ancora affrontata come tale. Tutta la Cisl spera in un esito favorevole delle cure che vengono praticate al giovane vittima di un incidente sul lavoro a Chiavenna Landi. È purtroppo una realtà che molti lavoratori non possano festeggiare il Primo Maggio. È però una necessità assoluta che avvengano subito quei cambiamenti strutturali, già sollecitati ripetutamente, per conquistare il basilare diritto di una reale incolumità e salute di ogni lavoratore e di ogni lavoratrice».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento