Cisl: «Non diamo indicazioni di voto, ma bisogna andare alle urne»

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Loris Cavalletti, Segretario Regionale FNP Cisl Emilia Romagna, agli iscritti al sindacato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Invitiamo tutti gli iscritti ad andare a votare il 26 gennaio per eleggere il presidente e rinnovare il consiglio regionale dell'Emilia Romagna. Il diritto al voto è stato conquistato a costo della vita per cui non possiamo tradire queste persone. In molti hanno lottato per avere la Costituzione più bella del mondo e noi la dobbiamo difendere da chi oggi vuole farci tornare a tempi bui. Per noi la Libertà, la Democrazia il diritto ad essere fratelli sono conquiste irrinunciabili. Noi non daremo indicazioni di voto, sappiamo che siete in grado di valutare e scegliere in coerenza con i nostri ideali. Unitariamente abbiamo fatto una piattaforma chiedendo il rinnovo del patto per il lavoro che ha funzionato bene e ha permesso a questa regione di crescere. Abbiamo chiesto alle forze politiche di pronunciarsi sul metodo concertativo. Abbiamo chiesto di incrementare le risorse del fondo della Non autosufficienza e di confermare i servizi per gli anziani come abbiamo fatto in questi anni, per non lasciare nessuno solo. Abbiamo chiesto di ridurre le liste d'attesa e tante altre cose. Andiamo a votare per salvaguardare i nostri diritti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento