Consiglio comunale, i sindacati parteciperanno alla prima seduta del post Caruso

Cgil, Cisl e Uil: «Testimonieremo con la forza la nostra richiesta di legalità. Aspettiamo una commissione prefettizia»

Lunedì 1 luglio è convocato il Consiglio comunale di Piacenza. Il primo dopo l’arresto del suo presidente Giuseppe Caruso. «Saremo presenti lunedì alla seduta del Consiglio Comunale – spiegano i sindacati Cgil, Cisl e Uil - dove si discuterà delle vicende che hanno portato all’arresto del Presidente del Consiglio stesso nell’ambito della nuova maxi operazione contro la ‘ndrangheta in Emilia Romagna. Ci saremo, invitando a partecipare anche i nostri militanti ed iscritti, per testimoniare con forza la nostra richiesta di legalità e trasparenza e per dire che Piacenza non merita questo affronto, auspicando un dibattito maturo e che riesca ad approfondire gli evidenti aspetti anche politici intorno agli episodi accaduti e che non possono essere sottaciuti».

«Per quanto ci riguarda occorre riempire di contenuti e proposte gli appelli che da più parti sono arrivati per uno scatto d’orgoglio della nostra comunità, dichiarazioni che senza fatti concreti conseguenti rischiano di rimanere retoriche. Per restituire fiducia e serenità alla comunità piacentina è quindi a nostro avviso indispensabile affidare agli organi dello Stato, a cui va la nostra piena fiducia, il compito di fare luce con gli strumenti previsti dalle norme sull’effettivo livello di infiltrazione della criminalità nel nostro tessuto istituzionale. Siamo quindi fiduciosi che, una volta effettuati gli approfondimenti necessari, possa essere nominata la Commissione Prefettizia alla quale la Legge assegna questi compiti, così da sgombrare dubbi e preoccupazioni intorno alle conseguenze della presenza della criminalità organizzata fra i livelli più alti delle nostre istituzioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento