E di notte spunta la scritta, Conte paragonato a Schettino

Due grandi scritte, a Mucinasso, sul mancato coinvolgimento del Parlamento e sui rischi per la democrazia

le scritte apparse a Mucinasso

Hanno ripreso l’ormai famosa frase dell’ufficiale di marina De Falco al comandante della nave da crociera Costa Concordia, Schettino, che stava abbandonando la nave: “Salga a bordo c…o”. Solo che al posto di Schettino l’invito è stato rivolto al premier Conte. Due manifesti di 6 metri per tre, esposti a Mucinasso e ben visibili dalla strada Farnesiana, con una chiara critica politica: «#turesta a casa … ci pensiamo noi alla democrazia” seguito dall’invito di tornare a bordo. Il riferimento degli ignoti writer - che hanno dovuto servirsi di scale e impiegare un po’ di tempo, anche se aiutati dal fatto che non circolava nessuno - è alla mancanza di coinvolgimento del Parlamento, di cui è stato accusato il Governo in questi giorni così drammatici, sulle scelte per fronteggiare l’espansione del corona virus

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Furti nei magazzini della logistica piacentina, maxi blitz all'alba con quaranta arresti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento