Elezioni, seconda lista a Morfasso: dopo dieci anni ci riprova Maurizio Bosoni

50 anni e libero professionista: «Ho deciso di rimettermi in gioco», spiega. Ecco la lista dei candidati alla carica di consigliere

Maurizio Bosoni

Dopo dieci anni ci riprova e presenta la seconda lista a Morfasso. È il 50enne Maurizio Bosoni, libero professionista. «Ho deciso di rimettermi in gioco – spiega -. Sono stato per due mandati segretario della Lega a Morfasso, mi sono candidato con Polledri a Morfasso e sono stato consigliere comunale».

Che lista è la sua e quali gli impegni?

«Siamo una lista civica, “Padroni a casa nostra”. Tra i punti in programma quello della creazione di aree artigianali con agevolazioni fiscali per chi intende insediarsi e l’assunzione di nuovi dipendenti comunali onde evitare di affidare gli incarichi alle cooperative. Non mancano i lavori pubblici (riqualificazione dei cimiteri con la costruzione di quello per cani e gatti, sistemazione delle strade più trafficate con la realizzazione di parcheggi e marciapiedi), l’implementazione dei servizi per i giovani (realizzazione del centro di aggregazione con piscina coperta riscaldata e adesione al Polo bibliotecario piacentino), il turismo con la valorizzazione dei prodotti della nostra valle e la creazione di una catena dal produttore al consumatore anche grazie al mercato agricolo».

PADRONI A CASA NOSTRA bosoni morfasso-2

Roberto Antonioni, 37 anni

Valentina Schiavi, 36

Caterina Schiavi, 18

Lorenzo Malvisi, 20

Giuseppe Boeri, 22

Gianluca Ghizzoni, 48

Riccardo Pezza, 23

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento