venerdì, 28 novembre 11℃

Ferrari: ad Agazzano, con una lista coesa e capace

Il suo fiore all'occhiello sono i servizi alla persona. Il progetto più importante che intende realizzare nei prossimi cinque anni è un nuovo centro sportivo per cui sono già iscritti nel presente bilancio 600 mila euro. Lui è Domenico Ferrari, candidato alla guida di Agazzano, con una lista "nata ad Agazzano senza mediazioni partitiche"

Valentina Tortelli 3 giugno 2009
sandro-apr09-102“Agazzano ritorna alle urne in anticipo dopo solo 2 anni, in conseguenza della scomparsa di Lucia Bongiorni, un Sindaco amato da tutta la cittadinanza per la sua grande disponibilità e capacità amministrativa” questa è la premessa di Domenico Ferrari, candidato alla guida di Agazzano con una lista di centrosinistra, chiamata TuttAgazzano. “Una lista nata ad Agazzano senza mediazioni partitiche, con una età media di 43 anni, una forte presenza di giovani e di donne” spiega il candidato primo cittadino, “Una lista in grado rappresentare bene le diverse componenti economiche e le frazioni del territorio”.

E il programma elettorale?

Il programma, votato con Lucia Sindaco appena 2 anni fa dagli elettori, non poteva essere interrotto e abbiamo ritenuto un dovere proseguire, non lasciare cadere a terra il testimone, portare fino in fondo il programma. Un mandato che mi impegno a tradurre in realtà nei prossimi 5 anni forte del sostegno di una lista coesa e capace. Vogliamo che tutti gli elettori abbiano una visione completa dei traguardi che proponiamo alla comunità: per questo lo abbiamo inviato a tutte le famiglie, scritto in modo semplice ed illustrato nei numerosi incontri con gli elettori. Il Programma è anche su Facebook.
 Un mandato che mi impegno a tradurre in realtà nei prossimi 5 anni forte del sostegno di una lista coesa e capace 

“E’ un programma che affronta in modo completo le strategie e le azioni che vogliamo attivare una volta eletti” spiega Domenico Ferrari. E poi si lancia in una descrizione accurata (e intrecciata) di quello che la sua Giunta vorrebbe realizzare e quello che, in realtà, è già stato fatto.

“Partiamo con la tutela dell’ambiente e del paesaggio: il cuore dell’identità di TuttAgazzano, una formazione civica nata, come è noto, con la lotta alla Discarica di Rivasso. L’impegno è quello di mantenere alta l’attenzione alla qualità dell’ambiente: raccolta differenziata, depurazione degli scarichi, gestione dei fanghi in agricoltura, localizzazione delle antenne di telecomunicazione, bonifica delle vecchie coperture in amianto. Nella gestione ambientale abbiamo raggiunto buoni risultati, riconosciuti con la certificazione ISO 14000, ma che ora vogliamo portare all’eccellenza con la certificazione europea EMAS e la bandiera arancione del Touring Club.

Al centro: lo Sviluppo economico compatibile. La tutela del territorio non significa mai immobilismo ma politica attiva di valorizzazione del patrimonio storico e naturale. Avvieremo il Piano di Sviluppo Comunale (PSC) e proseguiremo la riqualificazione del centro storico e delle borgate, iniziando da Sarturano e Cantone e avviando la valorizzazione delle aree agricole delle nostre colline. In particolare recuperando ad uso didattico e ricreativo la polveriera di Cantone, un sogno adesso reso possibile con l’approvazione da parte della Regione Emilia-Romagna del progetto di tutela delle aree naturali e seminaturali, e con la realizzazione di importanti iniziative nel settore turistico sportivo, come quelle del golf della Bastardina e di Borgo Tavernago, piano quest’ultimo, in corso di approvazione dopo avere concluso approfondite verifiche per garantirne la sostenibilità ambientale e paesaggistica.
 Il nostro fiore all’occhiello sono i servizi alle persone 

Grazie allo sviluppo di nuove aree residenziali e ai positivi saldi migratori, la popolazione è risalita al punto più alto degli ultimi 25 anni, i giovani mettono su casa in paese e il prossimo anno avremo 27 iscritti all’asilo nido.

Internet: ad Agazzano con il progetto “Lepida” della Regione Emilia-Romagna è arrivata la banda larga. Nel prossimo quinquennio, a sostegno delle imprese, vogliamo inoltre incentivare l’accesso ad internet veloce con tecnologia wireless, dato che dobbiamo sfruttare la rete per giocarci la nostra specificità locale nel “villaggio globale”, mettendo online i servizi della pubblica amministrazione e sul web i prodotti turistici ed enogastronomici del territorio”.

“Il nostro fiore all’occhiello sono i servizi alle persone” continua Ferrari. “Tema che stava particolarmente a cuore a Lucia” continua, “è grazie a Lei che Agazzano ora può vantare una rete di servizi e solidarietà a tutto tondo, anche grazie alla collaborazione del volontariato: orario continuato di nido e materna, doposcuola, taxi sociale, informa giovani, assistenza sociale e domiciliare e, presto, dopo la riqualificazione del poliambulatorio, la medicina di gruppo.

Accanto ai servizi socio-sanitari, le iniziative culturali. Agazzano è parte attiva del Festival della Val Tidone e gli eventi musicali e di aggregazione sociale si rinnovano numerosi tutti gli anni e in tutte le parti del territorio, favorendo la promozione dell’immagine e dell’identità del territorio.

Il progetto più importante per i prossimi cinque anni?

La realizzazione del nuovo centro sportivo per cui sono già iscritti nel presente bilancio 600 mila euro, generati dall’intervento turistico–sportivo di Tavernago. Stiamo valutando la possibilità di realizzare l’intero impianto in “Project Financing”, comprendendovi una piscina coperta con annessa palestra allo scopo di garantire la possibilità di frequentazione per tutto l’anno e creare così nuovi posti di lavoro per i giovani.

Il centro sportivo sarà localizzato in località Bissone. Vi troveranno spazio una vasca estiva a profondità differenziata idonea per i giochi dei bambini piccoli, i giovani e gli anziani e per attività di Idrogym, fitness e danza. A questo impianto saranno connessi campi di calcetto e beach volley, spazi ludici e di relax in grado di rispondere alle esigenze di svago, sport e benessere di ogni fascia di età.

Annuncio promozionale

Agazzano
elezioni comunali

Commenti