Piacentini in piazza a Milano per seguire Oscar Giannino

Una cinquantina i partecipanti piacentini alla convention di Fare per Fermare il declino che hanno portato la testimonianza degli oltre cinquecento iscritti della nostra provincia

Oltre quattromila persone (paganti) e più di venticinquemila in collegamento streaming hanno partecipato alla prima convention di FARE per Fermare il Declino che si è tenuta sabato scorso a Milano. Una cinquantina i partecipanti piacentini che hanno portato la testimonianza degli oltre cinquecento iscritti della nostra provincia. Armati di bandiere, striscioni e tanto entusiasmo non hanno voluto mancare l’occasione di questo incontro. Dalla tarda mattinata alla fine del pomeriggio hanno applaudito i numerosi interventi che si sono susseguiti a ritmo incalzante affrontando i tanti temi caldi di questa campagna elettorale e di come mettere mano ai conti pubblici per sistemare il nostro Paese. Moderati da un eccellente Sebastiano Barisoni, certamente uno dei giornalisti economici più preparati, tutti i fondatori di questo nuovo partito sono intervenuti per raccontare le origini del movimento, le sue aspettative e le sue speranze. Si è parlato di programmi concreti. Non solo enunciazioni di principio ma veri e propri punti da realizzare indicando come e dove mettere le mani per fermare gli sprechi, rilanciare l’economia e dare fiato alle famiglie intervenendo sulla tassazione. Non sono mancati gli interventi “laici” come quello di Emma Marcegaglia, già presidente di Confindustria, Francesco Giavazzi, editorialista economico del Corriere della Sera, Ezio Bussoletti, vice presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Franco De Benedetti, ex deputato della sinistra, Giancarlo Pagliarini, ex deputato e ministro della Lega Nord e tanti altri che hanno confermato la bontà e la fattibilità del programma di Oscar Giannino.

Lui ha parlato per ultimo, chiudendo i lavori di questa manifestazione che ha avuto come prologo un corteo di un migliaio di persone che ha sfilato di buon mattino per le vie centrali di Milano fino a raggiungere Piazza Duomo. A Giannino è toccato anche il compito di indicare i punti fermi di coloro che saranno eletti: solo due mandati, nessun incarico addizionale in enti o all’interno dello stesso partito e niente rimborsi elettorali. Il partito infatti, ha dichiarato che rinuncerà a quello che è comunemente noto come il “finanziamento dei partiti”. Ultima cosa, anche questa sicuramente innovativa per lo scenario politico italiano: un comitato di garanti esterni al partito e composto da eminenti economisti italiani che lavorano nelle più prestigiose università internazionali. “Un modo questo – ha sottolineato Giannino – per farci valutare e giudicare. Siamo talmente convinti di quello che vogliamo fare e di come lo vogliamo fare che ci sottoponiamo volentieri al giudizio di questo comitato”. Nel mondo degli esperti economici internazionali sono già un centinaio coloro che hanno sottoscritto il sostegno al programma di FARE. Di seguito, gli appuntamenti con i banchetti informativi del movimento nei prossimi giorni:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Martedì 12/2 dalle 18.00 alle 19.00 al GOTICO (LATO SUPERMERCATO)             
 
Martedì 12/2 dalle 18.00 alle 19.00 al STAZIONE FFSS 
 
Mercoledì 13/2 mattina Piazza Duomo ang. Vicolo Pazzarelli                                
 
Mercoledì 13/2 pomeriggio 17.30 – 19.00 Esselunga via Conciliazione                  
 
Giovedì 14/2 dalle 17.30 alle 19.00 al GOTICO (LATO SUPERMERCATO)  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: muore un uomo, ferita una 40enne

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

Torna su
IlPiacenza è in caricamento