«Ex mercato ortofrutticolo e degrado, basterebbe applicare le norme già esistenti»

Intervento di Forza Nuova: il Comune di Piacenza dovrebbe garantirne la sicurezza

L'ex mercato ortofrutticolo

«Si è aggiunta una nuova puntata alla telenovela dell’ex mercato ortofrutticolo. Senza entrare nel merito dei ripetuti interventi delle forze dell’ordine, vogliamo porre all’attenzione dell’opinione pubblica i vari regolamenti, che se applicati alla lettera dalle autorità preposte risolverebbero la situazione. Di queste situazioni di degrado le cronache giudiziarie in Italia sono zeppe, come purtroppo i crimini commessi in questi edifici dove il caos ha la meglio sull’ordine». Lo afferma, in una nota, Forza Nuova di Piacenza.

«Il "regolamento di polizia urbana e per la convivenza civile in città" adottato dal Comune di Piacenza - si legge nella nota - all’articolo 9 "Sicurezza degli edifici pubblici e privati" dice: "Ferme restando le disposizioni del Regolamento edilizio comunale è obbligatorio mantenere ogni edificio in buono stato di manutenzione e pulizia, in ogni sua parte… Gli edifici inutilizzati devono essere comunque mantenuti in sicurezza ed in buono stato. I proprietari hanno inoltre l’obbligo di attuare tutti gli accorgimenti possibili per evitare indebite intrusioni, occupazioni abusive e danneggiamenti, chiudendo efficacemente tutte le zone di accesso. In caso di accertata inottemperanza, i proprietari medesimi devono provvedere tempestivamente, e comunque entro il termine di 30 giorni dalla notifica del verbale da parte della Polizia Municipale e dell’eventuale diffida"».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forza Nuova cita poi il "Regolamento Urbanistico Edilizio di Piacenza": «All’articolo 238 "Manutenzione e sicurezza delle costruzioni" dice che "Tutti gli edifici e le loro parti, e le relative aree di pertinenza, i beni immobili devono essere mantenuti in condizioni di pubblico decoro e di sicurezza e igiene in conformità alle disposizioni vigenti in materia a cura del titolare responsabile dell’immobile. Qualora i proprietari non provvedano, il Dirigente potrà ordinare l’esecuzione delle opere necessarie al fine del mantenimento della sicurezza, incolumità e decoro"».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Furti alla Sda, molti degli arrestati rispondono al giudice

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento