Gossolengo, Andrea Balestrieri si candida a sindaco

I partiti del centrodestra appoggiano Andrea Balestrieri alle Amministrative: «Salvaguardia della salute dei cittadini, benessere e sicurezza sono punti fondamentali del mio programma»

Andrea Balestrieri

In vista delle prossime elezioni amministrative per il comune di Gossolengo, nel pomeriggio di venerdì 12 aprile il candidato sindaco Andrea Balestrieri con la lista civica “Tutti per Gossolengo” - appoggiata dai partiti del centrodestra, Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia - si è presentato alla popolazione, inaugurando anche il nuovo point elettorale.

Disegnatore meccanico di 46 anni, Balestrieri lavora in un’azienda metalmeccanica come tecnico ed impiegato tecnico. Già consigliere di minoranza, spiega così la sfida per il comune di Gossolengo: «Sono entrato in politica perché sentivo l’esigenza di fare qualcosa di buono per la mia comunità e per gli altri: abito a Gossolengo da quando sono nato e ho una grande passione per la gente», afferma.

I punti fondamentali del programma? «Sono tanti, ma ne voglio citare tre in particolare: la salvaguardia della salute dei cittadini, il benessere e la sicurezza. E’ evidente che abbiamo un problema con l’impianto di conglomerati bituminosi che è stato installato, in quanto la qualità dell’aria è peggiorata. Tenderemo a mettere in atto tutte le azioni possibili per far vigilare le autorità competenti assiduamente e con rigore», spiega Balestrieri.

«Vorrei amministrare il comune secondo il concetto del “buon padre di famiglia”, usando il buon senso e mettendo in prima linea i bisogni primari dei cittadini, con una visione ampia del nostro paese all’interno dell’Unione dei comuni che non sia solo formale e tenendo sempre ben a mente di ordinare quello che abbiamo in casa, garantendo i servizi fondamentali. Ad esempio, è stato comunicato il progetto per ampliare il centro sportivo, però da ottobre il bagno dei disabili a scuola è rotto. Quali sono le logiche che guidano queste scelte?» domanda il candidato.

«Infine, la nostra attenzione sarà certamente puntata sulla viabilità: abbiamo un problema importante agli ingressi del paese dove, per diversi motivi, si verificano ripetutamente numerosi incidenti. Cercheremo di fare tutto il possibile perché si possa avere un cambiamento adeguato alle esigenze, spendendo il meno possibile».

Potrebbe interessarti

  • «Centro diagnostico Rocca, eccellenza medica privata a supporto del sistema pubblico»

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • Bloccano un aggressore, poliziotti accerchiati e aggrediti al Peep

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Caos al Peep, Salvini: «Sono felice di cacciare il marocchino che ha aggredito la donna e il poliziotto»

  • Neonato di 8 mesi si ustiona all'Autogrill, portato in volo a Parma

Torna su
IlPiacenza è in caricamento