Gossolengo, il sindaco Ghillani si ricandida: «Qua una buona qualità della vita, vogliamo continuare»

Angelo Ghillani si ricandida con la lista "Insieme per Gossolengo" alle Amministrative del 26 maggio: «Mi ripresento con la voglia di fare ancora tanto per il mio paese»

Angelo Ghillani

«Mi ripresento con la voglia di fare ancora tanto per il mio paese, di poter concretizzare cose importanti per Gossolengo. In questi cinque anni di Amministrazione abbiamo portato in dote due milioni di euro di investimenti a fondo perduto su Gossolengo, un milione di euro di interventi sul territorio fatti dalla Provincia e da altri enti e di servizi, un milione di euro programmati per i prossimi anni, come una rotatoria al Partitore, al confine con il comune di Piacenza. Sono numeri importanti che voglio sottolineare». Angelo Ghillani, sindaco di Gossolengo, si ricandida alle Elezioni Amministrative del 26 maggio con la lista “Insieme per Gossolengo”. Nella giornata di domani mattina presenterà il suo info point elettorale, intanto spiega i motivi della ricandidatura alle Comunali. «Ho ancora la giusta carica – spiega Ghillani - per affrontare altri cinque anni di Amministrazione, perché abbiamo altre idee e progetti per il paese. Abbiamo trovato i fondi per ampliare la scuola primaria e vogliamo portare al termine i lavori, la stessa vale anche per l’auditorium».

«Con le associazioni sportive abbiamo portato avanti convenzioni e a breve cambieranno completamente gli impianti sportivi del paese, grazie alla collaborazione con tre società importanti del nostro territorio. Vorremmo anche abbellire il centro del paese e favorire le attività commerciali presenti». Nel programma anche la digitalizzazione dei servizi comunali e la possibilità di diffondere la barda larga, a partire dalle scuole, oltre alla manutenzione delle infrastrutture e delle strade.

In questi anni si è parlato molto dell’impianto “bitumificio”, contestato da un comitato locale. «È una scelta e una situazione che arriva da lontano - ricorda Ghillani - che abbiamo ereditato. Come Amministrazione abbiamo approfondito la questione nel dettaglio, tenendo conto che il parco del Trebbia è del 2009 e il progetto non era così tanto apprezzato. Ma era già stato pianificato e abbiamo dovuto precedere a dare la nostra autorizzazione». Gossolengo è uno di quei comuni della cintura molto ambito dalle giovani coppie e famiglie. «E’ frutto del buon lavoro fatto in passato dalle precedenti Amministrazioni e dalla nostra – osserva Ghillani -, lo sviluppo urbanistico del paese è sempre stato armonico senza congestionamento. Sicuramente posso dire che l’espansione degli scorsi anni non vi sarà più, perché i nuovi vincoli al consumo di suolo fissati dalla Regione e visto il rallentamento del settore edilizio non credo che ci saranno tante nuove costruzioni. Però a Gossolengo c’è una buona qualità della vita e servizi, ci fa piacere che in tanti vogliano venire a vivere qui».

Potrebbe interessarti

  • Le proprietà benefiche dove non te le aspetti: il gin tonic

  • «Pendolari "sequestrati" sul nuovo treno Rock»

  • L'aceto e i suoi utilizzi meno noti

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Via Mazzini, muore neonato di tre mesi

  • Muore schiacciato dal furgone che si ribalta

  • Travolta da un treno nella notte, muore a 25 anni

  • E' un giardiniere 48enne di San Giorgio l'uomo morto schiacciato dal suo furgone

  • Auto si ribalta nel canale dopo il frontale con un furgone: tre feriti, uno grave

  • Si dà alla fuga dopo lo schianto, rintracciato dai carabinieri: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento