Guidesi: «Peveri è una vittima, serve legittima difesa quanto prima»

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Guidesi: «Esprimo piena solidarietà all'imprenditore di Sarmato, giudicato ingiustamente colpevole da un sistema assurdo». Anche Giorgia Meloni ha commentato la sentenza: «Ennesima follia della giustizia italiana: #iostoconAngelo»

Guido Guidesi

«La notizia della condanna di Angelo Peveri a quattro anni e sei mesi per aver difeso sé stesso e la sua azienda dall'assalto di tre criminali dimostra quanto ci sia ancora da fare - afferma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Guidesi - . Esprimo piena solidarietà all'imprenditore di Sarmato, giudicato ingiustamente colpevole da un sistema assurdo che trasforma le vittime in colpevoli. Un meccanismo insensato, e da cambiare, che si accanisce sui cittadini piuttosto che sui criminali». «Per questo  - prosegue - la legge sulla legittima difesa è da sempre una priorità della Lega. Finalmente siamo vicini all'approvazione di una norma nata soprattutto per evitare che storie drammatiche come queste possano ripetersi». Sulla condanna è intervenuta su Twitter anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. «Esasperato per i continui furti – ha espresso Meloni in un tweet - sparò ai ladri in cantiere: Angelo Peveri, imprenditore piacentino, condannato a 4 anni per tentato omicidio. Per i rapinatori, invece, solo 10 mesi. Ennesima follia della giustizia italiana: #iostoconAngelo». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Schianto sulla strada della Mottaziana, gravi due giovani

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • Con l'auto d'epoca contro un palo della luce

Torna su
IlPiacenza è in caricamento