lunedì, 22 dicembre -1℃

Province, Idv all'attacco: «Trespidi torni pure a fare il professore a tempo pieno»

La segreteria provinciale dell'Italia dei Valori commenta la conferenza stampa del Partito Democratico: «E' del tutto paradossale che il Pd inviti Trespidi, che è del Pdl, a non dimettersi»

Redazione 14 luglio 2012

«E’ del tutto paradossale che il Pd inviti Trespidi, che è del Pdl, a non dimettersi. A nostro avviso, lo sottolineiamo per non rischiare noi di essere confusi con altri, se il presidente della Provincia tornasse a fare il professore di filosofia a tempo pieno già da oggi, sarebbe solo in ritardo». Così la segreteria provinciale dell’Italia dei Valori ha voluto commentare la conferenza stampa del Partito Democratico dell’altro giorno con, presenti, il segretario Vittorio Silva, la parlamentare Paola De Micheli e il capogruppo il consiglio provinciale Marco Bergonzi.

«Sbagliano dunque i vertici del Pd piacentino ad invitare Trespidi a non dimettersi perché è per noi un pessimo segnale che viene mandato ai cittadini di una casta che tutela innanzitutto se stessa – prosegue la segreteria provinciale dell’Idv in una nota – La nostra posizione sul tema delle Province è chiara e netta da sempre: vanno abolite tutte, non ridotte o accorpate». 

«Ci dispiace quindi che la recente minaccia di dimissioni fatta da Trespidi, paladino innanzitutto delle poltrone del suo Ente, abbia incantato i nostri alleati del Pd. Perché non crediamo sarà il permanere delle sua figura, né tanto meno l’esistenza dell’Ente da lui rappresentato, che potrà meglio tutelare i 150 anni di storia di questa provincia che resisteranno al di là di ogni anacronistico campanilismo di facciata».

Annuncio promozionale

«Trovare poi un motivo per cui Trespidi si debba dimettere, anche subito, non è difficile: a partire da un bilancio fallimentare di questi suoi tre anni di mandato sulle tematiche dell’Ambiente e del lavoro al caso Allegri. Per il resto – conclude la segreteria IdV - vale la massima andreottiana, che Trespidi da ex Dc dovrebbe conoscere bene, secondo la quale in politica le dimissioni non si minacciano ma si danno. Quindi se Trespidi se ne vorrà andare anzitempo, faccia pure».

Massimo Trespidi
provincia

Commenti