Il Comitato terme Val Trebbia mette a confronto i candidati sindaco sul futuro della vallata

A Perino il 20 maggio alle 18 un tavolo di dibattito per conoscere meglio i programmi

In occasione delle prossime elezioni comunali che coinvolgono tutti i comuni dell'Alta Val Trebbia e Luretta, il Comitato Terme val Trebbia promuove un tavolo di confronto per il prossimo 20 maggio tra tutte le liste che si candidano a governare i comuni di questo territorio con all'ordine del giorno "Quale economia di vallata?". L'obiettivo è sollecitare i vari candidati ad un confronto non tanto o solo sulle specificità dei loro programmi riferiti alle singole municipalità, ma sulla loro volontà di fare squadra nell'ottica di una programmazione territoriale che sola può incidere sui fattori generali (servizi, economia, turismo, salute, tutela dell'ambiente e del paesaggio) che la valle deve affrontare. Il confronto è organizzato per lunedì 20 maggio alle 18, presso il salone comunale a Perino (Coli) in via Municipio 1.

«I programmi dei vari candidati sindaci – spiega il comitato - contengono soprattutto promesse che fanno riferimento alle singole municipalità. Riteniamo che siano necessari, ma non sufficienti. Quello che manca è un discorso sui problemi di fondo della val Trebbia e sulle soluzioni. Spopolamento, scarsità di lavoro, aumento della popolazione anziana, servizi. Chi vive in montagna fa pesantemente i conti con queste condizioni. A coloro che  si propongono come amministratori per i prossimi anni, che dovranno prendere decisioni orientate al benessere, chiediamo un confronto su questo tema: Quale economia di vallata è possibile, oggi?  Sappiamo che non sono problemi risolvibili all’interno del singolo comune, richiedono capacità di unire le forze, diventando sistema.  C’è volontà politica di mettersi in questa direzione?  Quale può essere una economia sostenibile per la valle, partendo dalle sue risorse? C’è uno strumento, l'Unione dei Comuni, luogo di programmazione collettiva e di visione d'insieme dei bisogni del territorio: come si può potenziare la sua funzione? L’obiettivo del comitato Terme per la val Trebbia è di recuperare la risorsa terreno di San Martino e le acque termali per un uso pubblico compatibile con la tutela del paesaggio e dell'ambiente. Un recupero che può avere importanti ricadute su tutta la valle. Cosa ne pensano i   futuri sindaci? Quali prospettive possono nascere dal loro confrontarsi?».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ma quale gigante buono? Quale raptus? Basta superficialità sui femminicidi»

  • La sorella di Elisa scrive a Massimo Sebastiani: «Piangi? Ormai sei il mio incubo»

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Per alcune notti Massimo ha vegliato Elisa nel bosco e ha dormito accanto al suo corpo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento