«In Emilia-Romagna provvedimenti che stanno per essere estesi a tutto il Paese»

Il presidente Bonaccini presenta l’ultimo bilancio del mandato: «Qui le condizioni per intervenire in ogni settore. Nessun aumento di tasse in cinque anni e più investimenti»

“Abbiamo reso stabili provvedimenti che stanno per essere estesi al resto dell’Italia- afferma il presidente Bonaccini-, dall’abolizione dei superticket su farmaci, visite ed esami al taglio delle rette dei nidi, insieme ad altri progetti che guardano sia a chi ha difficoltà ad arrivare a fine mese, pur non ricadendo sotto la soglia di povertà, sia a territori e aree più periferiche nelle quali è più difficile lavorare e fare impresa. Tutto senza aumentare le tasse, anzi facendo risparmiare decine e decine di milioni di euro a cittadini e attività economiche e mettendo l’Emilia-Romagna nelle condizioni di investire in ogni comparto. Qui, senza nuove tasse, si potrà attuare una vera e propria politica industriale basata su investimenti pubblici per oltre un miliardo e 400 milioni di euro nei prossimi tre anni, immettendo risorse vere nell’economia regionale, potendo rafforzare le reti di protezione sociale e puntare a una svolta ecologica che vada oltre le parole. E potrà continuare a essere fatto insieme ai sindaci, ai territori e a tutte le parti sociali attraverso il Patto per il lavoro- chiude Bonaccini- un modello di concertazione forse valido anche per il Paese, con l’obiettivo della crescita e della coesione sociale”.

“In questi anni- aggiunge l’assessore al Bilancio e organizzazione, Emma Petitti- la crescita della nostra regione è passata anche per una gestione della spesa e una riorganizzazione dell’Ente che hanno messo davanti sobrietà, efficienza e taglio degli sprechi. Oltre a una riorganizzazione nella quale abbiamo cercato di valorizzare le risorse interne, premiando il merito, aprendo nuovi spazi di crescita, flessibilità e conciliazione dei tempi di vita e lavoro. E a tutti i dipendenti e collaboratori va il nostro grazie per l’impegno e la professionalità che dimostrano quotidianamente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Anche questo bilancio rafforza il legame con i territori- sottolinea il sottosegretario alla Presidenza della Giunta, Giammaria Manghi- dall’ascolto delle comunità sono nate misure importanti, che in molti casi vengono rafforzate grazie alla compartecipazione degli enti locali, permettendoci di raggiungere una platea più vasta di beneficiari. Un gioco di squadra che lega le istituzioni al di là dei confini politici, nell’esclusivo interesse dei cittadini dell’Emilia-Romagna”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Valtrebbia, domenica di controlli e sanzioni sulla Statale 45 e nel fiume

Torna su
IlPiacenza è in caricamento