«L’opposizione non ha ancora superato lo choc della sconfitta elettorale del 2017»

La replica dei gruppi consiliari del centrodestra alle critiche delle forze di minoranza all’operato della Giunta Barbieri nei primi due anni e mezzo: «Attacchi personali e falsità, non sanno esprimere proposte costruttive per il bene della città»

«Pochezza di contenuti e incapacità di replicare nei fatti, oltre allo spiacevole scadere in attacchi personali, non fanno altro che restituire la cifra di un’opposizione che in due anni non ha saputo esprimere alcuna proposta costruttiva per il bene della città – lampante in questo senso il vuoto pneumatico dimostrato nella discussione sull’area del nuovo ospedale - ma solo sbraitare, incapace evidentemente di superare lo choc della sconfitta elettorale». Arriva a brevissimo giro di posta la replica dei capogruppo della maggioranza di centrodestra – Giancarlo Migli (Fratelli d’Italia), Carlo Segalini (Lega) e Francesco Rabboni (Forza Italia), Antonio Levoni (Liberali) e Michele Giardino (Gruppo Misto) - in Consiglio comunale alla conferenza stampa dell’opposizione.

«La Giunta Barbieri – proseguono – ha giustamente presentato, anche attraverso un significativo video ricco di dati e contenuti, un bilancio dei due anni e mezzo di mandato, nel quale trovano spazio progetti e obiettivi concreti e risultati incontrovertibili, a cui l’opposizione non ha saputo infatti replicare se non cercando di rivendicare parte degli stessi alle precedenti Giunte di sinistra o tacciandoli di falsità, ma mai entrando nel merito della critica o nella controproposta. E’ evidentemente molto facile sbraitare e fare fumo, cosa su cui l’opposizione è maestra, molto più complicato amministrare. E la sonora bocciatura alle elezioni del 2017 ne è la più lampante delle controprove».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Se a tutta questa pochezza, anche oggi dimostrata in abbondanza – concludono i consiglieri del centrodestra – aggiungiamo lo spiacevole ricorso a falsità, come quella che vorrebbe dipingere il sindaco assente dal Comune quando invece è presente da mattina a sera, o a becere allusioni personale fatte da alcuni consiglieri di minoranza - proprio quelli che si mostrano più offesi di fronte a qualsiasi critica e che pontificano correttezza e gentilezza nei rapporti – non possiamo che esprimere tutta la nostra amarezza e il nostro biasimo, augurandoci che i toni del confronto politico possano tornare a essere civili per il bene della nostra città e dei nostri concittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento