Lega: «Agricoltura e turismo, la Regione faccia pressioni sul Governo per reintrodurre i voucher»

È quanto chiede il gruppo regionale della Lega Emilia-Romagna, insieme alla richiesta di distribuire mascherine gratuite come in Lombardia

«La giunta regionale guidata dal governatore Stefano Bonaccini intavoli un confronto con il Governo, anche in sede di Conferenza Stato Regioni, al fine di riavviare urgentemente a livello parlamentare la discussione sul tema della semplificazione dei voucher per il lavoro in agricoltura e in ambito turistico». È quanto chiede il gruppo regionale della Lega E-R, che avverte: «Nelle province emiliano-romagnole, già tragicamente e duramente colpite dal virus, a breve, in occasione dell'avvio delle attività di trapianto dei pomodori, si porrà il serio problema di manodopera. A titolo esemplificativo, in vari territori come Piacenza e Parma, quella del pomodoro è una filiera importante e di eccellenza sia sotto il profilo economico che quello occupazionale. Ma il problema delle difficoltà nel reperire manodopera, sia in agricoltura che nel settore del turismo, riguarda in generale tutto il territorio emiliano-romagnolo».

In una situazione di emergenza nazionale una radicale semplificazione del voucher “agricolo” potrebbe consentire a cassaintegrati, studenti e pensionati lo svolgimento dei lavori nelle campagne in un momento in cui scuole, università, attività economiche ed aziende sono chiuse e molti lavoratori in cassa integrazione potrebbero trovare una occasione di integrazione del proprio reddito.

«Tuttavia la decisione della Commissione Bilancio del Senato, che ha dichiarato improcedibile l’emendamento per la reintroduzione dei voucher nell’ambito dei lavori per la conversione del decreto legge “Cura Italia” rischia di lasciare presto vuoti gli scaffali dei supermercati» avvertono i consiglieri del Carroccio. Pertanto nell'atto ispettivo i leghisti chiedono alla giunta regionale «se intenda avviare un confronto con il Governo, anche in sede di Conferenza Stato Regioni, al fine di riavviare urgentemente a livello parlamentare la discussione sul tema della semplificazione dei voucher per il lavoro in agricoltura e in ambito turistico» scrivono Matteo Rancan, Daniele Marchetti, Fabio Rainieri, Gabriele Delmonte, Emiliano Occhi, Stefano Bargi, Andrea Liverani, Massimiliano Pompignoli, Fabio Bergamini, Maura Catellani, Michele Facci, Matteo Montevecchi, Valentina Stragliati e Simone Pelloni.

LEGA E-R: “BONACCINI SEGUA ESEMPIO DELLA LOMBARDIA: SUBITO MASCHERINE GRATUITE ANCHE IN EMILIA-ROMAGNA”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A partire da oggi la Regione Lombardia distribuirà gratuitamente 3milioni e 300mila mascherine ai suoi cittadini attraverso i canali dei negozi di vicinato, dei tabaccai, delle edicole, dei supermercati e degli uffici postali. Sollecitiamo, pertanto, il governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a fare altrettanto e ad iniziare la distribuzione al più presto. Non c'è tempo da perdere, se vogliamo sconfiggere la pandemia dobbiamo essere il più veloci possibile”. Così il capogruppo della Lega in Regione E-R, Matteo Rancan, a nome di tutti i consiglieri del Carroccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento