Molinari: «Uno speciale augurio di buon anno alle vittime di soprusi e agli operatori sociali»

Il candidato dem: «Voglio togliermi la giacca del politico Gianluigi Molinari e, da Gigi qualunque, augurare di tutto cuore buone feste ai piacentini di ogni angolo della città e della provincia: che il 2020 porti, prima di ogni altra cosa, salute e serenità»

Molinari e Bonaccini

«I candidati a elezioni importanti come quelle per la Regione Emilia Romagna, che si terranno il 26 gennaio prossimo, per come si sono sviluppate negli ultimi anni le campagne elettorali, non sono forse i più indicati a rappresentare lo spirito natalizio. Nonostante ciò, voglio togliermi la giacca del politico Gianluigi Molinari e, da Gigi qualunque, augurare di tutto cuore buone feste ai piacentini di ogni angolo della città e della provincia: che il 2020 porti, prima di ogni altra cosa, salute e serenità», si legge in una nota del candidato Pd. «Una dedica particolare (e qui confesso di tornare a vestire un pochino i panni politici) - prosegue - voglio però rivolgere a due categorie fragili. Mi riferisco in prima battuta alle vittime tutte: di soprusi, abusi, violenze, discriminazioni, che spesso oltre al danno di una condizione tristissima sono costrette alla beffa di percorsi tortuosi in una società che troppe volte emargina chi dovrebbe invece difendere. Mi rivolgo inoltre a chi a quelle vittime, per professione e missione intima, dedica la propria vita. Quanto accaduto a Bibbiano - il dito puntato senza distinguo su un'intera categoria di professionisti - ha reso evidente quanto in basso si è disposti a scendere per speculazioni di altro genere». «Il mio augurio più grande - conclude -, sotto un virtuale enorme albero decorato, lo faccio dunque ad assistenti e operatori sociali seri e preparati, che nel 2019, pur essendo diventati il simbolo di quanto poco basti per essere messi all'indice, hanno continuato con dedizione a svolgere il proprio preziosissimo lavoro in difesa dei più deboli».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento