5 Stelle: «Nell'area delle Mura Farnesiane degrado e pericolo»

La denuncia dei consiglieri grillini Sergio Dagnino e Andrea Pugni

«Noi consiglieri del Movimento 5 Stelle, durante il Consiglio Comunale di lunedì 10 settembre, abbiamo evidenziato la presenza di situazioni di degrado e pericolo nella zona nord di Piacenza, a ridosso delle Mura Farnesiane. Si tratta di una delle zone più belle e significative della storia della nostra città», fanno sapere in una nota Sergio Dagnino e Andrea Pugni.

«Vi illustriamo Il tour dell'abbandono partendo dall’area di sgambamento cani di via Maculani, dove troviamo uno dei due ingressi inagibile da mesi. La porta di accesso è pericolante ed è stata fissata alla rete con filo di plastica da qualche volenteroso. Proseguendo col parco giochi di via Ercole vi è una parte di recinzione, confinante con la strada, mancante da mesi. Dopo qualche decina di metri, nei pressi di torrione Borghetto, da circa 3 mesi, giace  una recinzione provvisoria che contribuisce a creare, assieme alla vicina porta Borghetto, un quadro desolante di vergognoso degrado». Continuano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Nelle vicinanze, troviamo l'aiuola di piazzale Borghetto, dove abbiamo la presenza di ciottoli di porfido sparsi ovunque, panchine rotte, verde non curato da anni e una cabina telefonica in "ottime condizioni ". Da piazzale Borghetto inizia un percorso ad anello che, attraverso una vegetazione simile ad una savana, lungo la ciclabile di via Tramello, dove si continuano a tagliare alberi malati senza rimpiazzarli,  torna indietro da via Cantarana e costeggia quell’esempio di discarica urbana che è diventata l'area denominata ex Acna. A poche centinaia di metri da piazza Cavalli e dal possibile collegamento con il lungo Po mostriamo il biglietto da visita della nostra città. In attesa della definizione della questione ex Acna (che sappiamo essere molto complicata e non imputabile a questa Amministrazione) un significativo intervento di pulizia e ripristino dell'esistente sarebbe un segnale di quella lotta al degrado tanto sbandierata durante la campagna elettorale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: muore un uomo, ferita una 40enne

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Furti nei magazzini della logistica piacentina, maxi blitz all'alba con quaranta arresti

  • Dalla logistica la merce rubata finiva in negozi compiacenti: 14 persone in carcere

  • Dopo sei anni incontra per caso l'uomo che la rapinò e ferì con un cacciavite e lo fa denunciare

Torna su
IlPiacenza è in caricamento