«No all'Europa delle lobby che impoverisce i cittadini»

Alla manifestazione di Milano, oltre cento piacentini hanno seguito l'evento con Matteo Salvini in occasione delle Europee 

La foto di gruppo

Oltre un centinaio i piacentini che hanno partecipato alla manifestazione, a Milano, con il leader della Lega Matteo Salvini, per la campagna elettorale delle elezioni europee del 26 maggio. Sul palco anche i leader di altri 11 partiti sovranisti. Oltre che Salvini, la piazza ha applaudito con forza Marine Le Pen. Tra i piacentini, in una piazza Duomo strapiena, i vertici locali del Carroccio.  Per la deputata Elena Murelli, "c'era una piazza entusiasmante piena di gente, che vuole un'Europa diversa, orientata ai valori, alle tradizioni, alle culture e alle identità dei popoli. La battaglia per regolare l'immigrazione ha portato al rispetto delle leggi e a limitare il numero dei morti in mare. Sono stati 15mila tra il 2015 e il 2018, oggi sono meno di mille. Cambieremo l'Europa con il buonsenso per far ripartire le economie di tanti Paesi, oggi vincolate al giogo dei comitati d'affari che decidono nelle stanze segrete di Bruxelles". Corrado Pozzi, commissario provinciale, ha sottolineato come sia stato raggiunto "l'obiettivo all'interno di un evento fantastico. Tant gente A dispetto del clima. Concetti semplici, quelli espressi da Salvini e leader europei, condivisi da tutti senza eccezioni. Un gruppo già molto forte, che crescerà e si affermerà". Il candidato piacentino della Lega alle europee, Manuel Ghilardelli, ha commentato che "è stata una giornata campale. Il cambiamento parte da Milano. L'Italia oggi è più forte, grazie a un leader che andrà a scardinare le solite e stantie lobby europee. Porteremo avanti le politiche di tutela del made in Italy, delle imprese e dei lavoratori italiani". Il senatore Pietro Pisani ha messo in evidenza come "si sia trattato di un momento per incontrare persone con cui si è percorso un quarto di secolo insieme, lavorando a favore cittadini contro le oligarchie finanziarie che hanno impoverito l'Italia e altre nazioni europee e si sono messe contro le istituzioni, democraticamente elette, per condizionarne le politiche". Presente anche Valentina Stragliati, vicepresidente della Provincia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento