«No alle tasse e tangenziale di Castello primo obiettivo»

Visita dell’ex vice ministro all’Economia, Garavaglia, alla Poplast di Castel San Giovanni e alla Doppel di Cortemaggiore

Una delle visite

No alle tasse assurde di questo Governo «delle poltrone», un fisco che danneggia tante aziende piacentine, e l’impegno per realizzare la tangenziale di Castelsangiovanni quando la Lega governerà l’Emilia Romagna dopo le elezioni del 26 gennaio. Sono due dei temi principali affrontati, il 20 maggio, da Massimo Garvaglia (ex vice ministro all’Economia) che ha visitato la Poplast, accompagnato dalla candidata della Lega Valentina Stragliati e dalla deputata Elena Murelli. Garavaglia, poi, con altri due candidati Matteo Rancan e Lorella Cappucciati, si è recato all’azienda farmaceutica Doppel, a Cortemaggiore.

Alla Poplast, che occupa 250 persone, l’ex sottosegretario ha rimarcato l’assurdità della plastic tax che danneggia le aziende emiliano romagnole, un’eccellenza nel mondo. Purtroppo, questo Governo non conosce né le imprese né i territori. A Castelsangiovanni, poi, è stato evidenziato il tema della tangenziale, che dovrebbe smaltire il grande traffico della logistica. Stragliati ha ricordato come «il progetto sia sì nel Prit, ma non finanziato dalla Regione. Il terreno c’è, il progetto pure. Sarà uno dei primi interventi di cui si occuperà la Lega quando governerà la Regione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla Doppel, invece, Garavaglia ha visto un’azienda di respiro internazionale, ma che ha preferito restare sul territorio. Oltre al settore farmaceutico, la Doppel produce anche nel campo del food, con gli integratori: e queste sono le imprese, con alta tecnologia, che vanno valorizzate, ha affermato Garavaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento