“Noi per Rivergaro”: «Mettere fine al progetto del capannone per i tir ad Ancarano»

Il gruppo consiliare di minoranza: «L’Amministrazione Albasi ora prende le distanze, ma ha creato le condizioni idonee per l’impianto»

«Per fare chiarezza ai cittadini - affermano all’unisono i consiglieri di Noi per Rivergaro, il gruppo consiliare di minoranza capeggiato da Giampaolo Maloberti - che ci hanno chiesto informazioni in merito alla realizzazione di un grosso capannone industriale in progetto ad Ancarano Sotto, ci teniamo a precisare che l’Amministrazione comunale del sindaco Andrea Albasi, che ora prende le distanze dal progetto, ha fatto sì che si creassero le condizioni idonee per favorire l’impianto di una zona industriale all’ingresso del paese, che prima dell’approvazione del PSC nel 2016 era agricola. Se il progetto non andrà a buon fine non sarà di certo grazie alla volontà degli amministratori bensì al mancato accordo tra privati. Da parte nostra seguiremo attentamente l’evoluzione del progetto mettendo in campo tutte le nostre energie affinché venga messa la parola fine ad un progetto in palese contraddizione con la vocazione turistica e residenziale del luogo in cui è previsto. Se l’amministrazione pensa di poter proseguire una pianificazione territoriale senza logica e rispetto dell’identità dei luoghi, si troverà a fare i conti con una minoranza attenta, vigile ed intransigente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento