«Non mi rivedo più in questa Forza Italia lontana dalla gente», Pecorara aderisce al Misto

Anche il capogruppo di Forza Italia Sergio Pecorara lascia gli azzurri ed entra nel Misto: «L’Amministrazione sta facendo tanto e bene e non ho dissidi nel gruppo consiliare, ma la gestione centrale del partito dimostra di essere lontana»

Sergio Pecorara

È con una nota diffusa alla stampa che il consigliere comunale Sergio Pecorara annuncia il suo passaggio al Gruppo Misto in seno al Consiglio comunale della città di Piacenza, dove lascia il ruolo di capogruppo del gruppo “Forza Italia per Barbieri Sindaco". Il passaggio, «del quale sono stati informati durante un costruttivo confronto il sindaco Patrizia Barbieri ed il commissario azzurro Gabriele Girometta», è stato comunicato da alcuni giorni anche ai colleghi del Gruppo del quale Pecorara faceva parte fino ad oggi. «Restano fermi i miei valori ed i miei riferimenti di uomo di centrodestra - chiarisce Pecorara - mentre non solo sono confermati il mio appoggio ed il mio sostegno, solidale alla maggioranza, all’Amministrazione comunale, bensì questi sono rafforzati dall’importante lavoro che l’Amministrazione ha fatto in questi due anni e mezzo di mandato e deve continuare a fare».  A chiarire i motivi dell’abbandono del Gruppo Forza Italia «a scanso di equivoci o strumentalizzazioni, che non hanno proprio motivo di esistere» è lo stesso Sergio Pecorara: «quelli che mi portano a lasciare il mio ex gruppo non sono certo - chiarisce Pecorara - divergenze o dissidi con i colleghi del Gruppo, che anzi ringrazio per il lavoro leale e collaborativo di questi anni, certo che la sintonia di sempre caratterizzerà ancora i nostri rapporti personali e politici a sostegno di questa Giunta. Si tratta piuttosto del fatto che non mi rivedo più con una gestione centrale di Forza Italia che ha dimostrato di essere troppo lontana dalla base e dalla gente». «Nessun cambiamento, pertanto, nei lavori dell’Amministrazione, che sta facendo tanto e bene, bensì la conferma del sostegno alla stessa, nella sua interezza, a partire dagli assessori Sgorbati e Papamarenghi, fino al nostro sindaco». Forza Italia, a due anni e mezzo dalle Elezioni Comunali del 2017, perde così il terzo rappresentante (su cinque eletti) a Palazzo Mercanti. Dopo gli abbandoni di Michele Giardino e Mauro Saccardi, molla anche il capogruppo. Rimangono soltanto Francesco Rabboni e Ivan Chiappa tra i banchi forzisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento