Nuovo ospedale, spunta una nuova ipotesi: tra la tangenziale e la caserma dei vigili del fuoco

L’Amministrazione Barbieri rimane convinta che l’ospedale nuovo non si deve costruire né nell’area della Pertite, né nell’area della caserma Lusignani a Sant’Antonio. E tira fuori dal cilindro una terza ipotesi

Il sindaco Patrizia Barbieri

L’Amministrazione Barbieri rimane convinta che l’ospedale nuovo non si deve costruire né nell’area della Pertite, né nell’area della caserma Lusignani a Sant’Antonio. E tira fuori dal cilindro una terza possibilità, prendendo in considerazione l’ipotesi di realizzare il nuovo nosocomio nell’area della caserma dei vigili del fuoco di strada Valnure. Così si potrebbe sfruttare anche la piazzola di atterraggio per gli elicotteri, e la vicinanza con la tangenziale per agevolare la viabilità. La proposta è emersa al tavolo tecnico con l’azienda sanitaria Ausl di Piacenza. L’area, privata, potrebbe ospitare il nuovo ospedale (si parla di oltre 160mila metri quadrati) e risulterebbe ben collegata. L'Amministrazione intende inoltre "sfruttare" la struttura dell'attuale polichirugico - il Guglielmo Da Saliceto - per trasferire qui uffici e ambulatori dell'Ausl sparsi in città.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento