Podenzano, il consigliere Vitali si dimette: «Proseguirò a darmi da fare come presidente pro loco»

Dopo le contestazioni dei consiglieri di minoranza Murelli e Sparzagni, il rappresentante dell’Amministrazione Piva ha rassegnato le sue dimissioni a pochi giorni dal voto

Nicola Vitali

«Per porre fine alla vicenda di cui si è fin troppo parlato legata alla mia elezione nel Consiglio Comunale di Podenzano con il sindaco Piva, questa mattina ho rassegnato le mie dimissioni; vicenda condita da troppe falsità e da imprecisioni diffamatorie. Quella odierna non è stata una scelta facile né tantomeno avventata, ma sofferta e ponderata, che non ho condiviso con nessuno, fatta innanzitutto per me. In questo mese, nel quale ho sempre e solo subìto, incassando, senza mai reagire, mi sono reso conto che questo mondo non mi appartiene, non riesco a farmi scivolare addosso certi attacchi, soprattutto se gratuiti». Così Nicola Vitali, consigliere di maggioranza a Podenzano della lista a sostegno del sindaco (riconfermato) Alessandro Piva, lascia a pochi giorni dal voto il suo ruolo in maggioranza. Lo fa dopo essere finito nel mirino degli attacchi dell’opposizione, capeggiata dalla leghista Elena Murelli e da Riccardo Sparzagni (Fd’I) che avevano contestato alcune presunte incompatibilità di Vitalia, consigliere di maggioranza, presidente della Pro Loco e gestore della piscina del centro sportivo podenzanese. «L’ho fatto sì per la mia famiglia – spiega Vitali - ma soprattutto perché non voglio più vedere gettato fango, e perché voglio essere libero di tutelare in ogni modo, quello che, sia a livello professionale, che di volontariato ho contribuito a realizzare in questi anni con onestà, dedizione e trasparenza. Le smentite vanno bene, per carità, ma intanto le accuse sono state fatte ed il “dubbio” (o meglio, la menzogna) è stato insinuato.

Lo faccio anche perché non voglio che a causa mia venga messo in cattiva luce l’operato di un Amministrazione Comunale attenta, qualificata, onesta e trasparente. Il mio più grande rammarico resterà per me il non poterne fare parte. Continuerò a darmi da fare per il mio paese come presidente della Pro Loco, insieme a tutte le persone che in questi anni hanno contribuito a farla crescere. Voglio scusarmi ringraziare in primis Alessandro Piva, poi chi mi ha dato la propria fiducia il 26 Maggio, quindi tutta la squadra e tutte quelle persone con le quali in questo mese ho condiviso quella che, nonostante tutto, ritengo essere stata una bellissima esperienza, fermamente convinto che insieme faranno tanto, e bene, per Podenzano».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ma quale gigante buono? Quale raptus? Basta superficialità sui femminicidi»

  • La sorella di Elisa scrive a Massimo Sebastiani: «Piangi? Ormai sei il mio incubo»

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento