«Positivo che decida la Consulta, ma resta il problema dell’alto turn over»

Amazon, Murelli (Lega): «Il Governo aveva risposto a una mia interrogazione dicendo che potevano ricorrere al giudice del lavoro 1900 persone in Italia. La criticità segnalata al M5s, ma non è mai stata presa in considerazione snaturando così il senso del Decreto dignità»

Elena Murelli

«Sono contenta che il giudice del lavoro di Piacenza abbia deciso per la fondatezza dei rilievi di incostituzionalità - dell’articolo 32 del Collegato Lavoro e per il 31 del Jobs Act - avanzati dai 30 lavoratori di Amazon. Resta, tra i tanti problemi legati alla somministrazione del lavoro, quello dell’alto turn over per i lavoratori, per gli stagionali e per i contratti fatti in modo da non far scattare l’assunzione. E’ un problema che la Lega, e io come capogruppo in Commissione lavoro, da sempre ha indicato al M5s senza che, però, fosse preso in considerazione. Una situazione che snatura il senso del Decreto dignità che, invece, ha voluto regolamentare il lavoro e dare garanzie per il futuro agli occupati riducendo il precariato». Lo afferma Elena Murelli, deputato della Lega, che nel novembre 2018 aveva presentato un’interrogazione in Commissione lavoro. Il Governo aveva risposto che Amazon doveva rispettare la legislazione e che i lavoratori avrebbero potuto presentare ricorso contro i contratti irregolari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

  • Schianto fra tre auto, due donne ferite: una è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento