Potere al Popolo: «Una petizione per le dimissioni della Giunta»

«Allo scoppiare del caso Caruso, il presidente del Consiglio Comunale di Piacenza, esponente di primo piano di Fratelli d’Italia, Potere il Popolo di Piacenza, interpretando un largo sentire nella città, ha subito posto all’opinione pubblica di Piacenza il problema della necessità che l’amministrazione di centro destra Piacenza si dimetta (o sia dimessa). Questo perché non finisca come al soliti tutto a “tarallucci e vino” con la semplice liquidazione di Giuseppe Caruso, indicato come “ndranghetista per motivi personali”, e con l’elezione di un nuovo Presidente del Consiglio e amen. Posizione di fatto avallata, al di là delle tante inutili parole, anche dal Pd locale e dalle forza politiche a questo subordinate. Al fine di non far cadere tutto nel vuoto delle dichiarazioni di circostanza, Potere al Popolo di Piacenza si fa promotore di una campagna di iniziativa popolare incentrata sulla seguente petizione per le dimissioni della Giunta Barbieri:

“I sottoscritti cittadini, le sottoscritte forze politiche sociali, culturali e civili di Piacenza, preso atto della gravissima situazione creatasi nella città con l’inchiesta delle infiltrazioni ‘ndranghetiste di Piacenza. Tenuto conto che il Presidente del Consiglio Comunale di Piacenza, secondo le accuse della magistratura, era in mano alla ‘ndrangheta, quindi ricattabile e usabile anche politicamente in qualsiasi momento; che Giuseppe Caruso è stato proposto a presidente del Consiglio Comunale da Tommaso Foti, l’uomo forte di questa amministrazione. E che quindi non siano negabili le implicazioni politiche di quanto sta accadendo, per un elementare criterio di responsabilità, di trasparenza di democrazia e di rispetto della città. Chiedono le dimissioni della attuale amministrazione di centro destra».

Potrebbe interessarti

  • Prurito dopo la doccia: allergie e possibili motivazioni

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

  • Come tenere lontano i parassiti dagli animali domestici

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

I più letti della settimana

  • Cade da una scala, muore operaio

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Rissa tra due famiglie poi spunta un coltello: ferito un uomo

  • Scontro in curva tra una moto e un furgone: feriti due giovani

  • Tre chili e mezzo di cocaina purissima nell'armadio: «Ecco la droga per la movida piacentina»

  • Travolto da un'auto sulla Castellana, gravissimo un ciclista

Torna su
IlPiacenza è in caricamento