«Presto l'Emilia Romagna sarà liberata da una sclerosi chiamata sinistra»

L'onorevole del Carroccio Giancarlo Giorgetti a Bobbio per supportare i quattro candidati della Lega, Matteo Rancan, Lorella Cappucciati, Stefano Cavalli e Valentina Stragliati, alle elezioni regionali

Giancarlo Giorgetti, Matteo Rancan, Lorella Cappucciati, Stefano Cavalli e Valentina Stragliati

"Presto l'Emilia Romagna sarà liberata da una sclerosi chiamata sinistra". Così l'onorevole del Carroccio Giancarlo Giorgetti a Bobbio per supportare i quattro candidati della Lega, Matteo Rancan, Lorella Cappucciati, Stefano Cavalli e Valentina Stragliati, alle elezioni regionali. L'ex sottosegretario alla presidenza del consiglio del Governo gialloverde, è arrivato a metà mattina nel "Borgo più bello d'Italia" per incontrare i cittadini sul mercato settimanale e visitare l'azienda bobbiese Gamma, specializzata in apparecchiature elettroniche, accompagnato anche dai parlamentari piacentini Elena Murelli e Pietro Pisani. Tra un caffè e strette di mano, Giorgetti ha affermato che per l'Emilia Romagna sia giunta l'ora del cambiamento. "Noi della Lega continuiamo a fare politica, oltre che sui social, soprattutto in modo tradizionale; in piazza a contatto con la gente al contrario dei rappresentanti di un fu glorioso partito popolare, cioè quello comunista, che ora deridono Salvini perché va fare i comizi nelle piazze. Il non rapportarsi quotidianamente con la gente, con il popolo ha contribuito alla fine di un modo di fare politica vera che fece la fortuna del partito della sinistra qui in Emilia Romagna. Non è un caso che i rappresentanti del PD siano in rotta di collisione con la realtà; mi ricordano gli eserciti ormai sconfitti perché privi di idee". Tra due settimane il voto in Emilia Romagna. "Si apre la possibilità, grazie a Lucia Borgonzoni, di respirare aria nuova - continua Giorgetti -. L'alternanza e il cambiamento sono alla base della democrazia. Probabilmente chi, da oltre cinquant'anni continua a governare questi territori, pensa di essere il più bravo del mondo, ma non dimentichiamo che c'è una parte della realtà emiliana che è sempre stata esclusa dai processi decisionali. La circolazione di nuove idee e nuovi modi di governare possono portare solo giovamento a una realtà da troppo tempo sclerotizzata dalla sinistra". Nel pomeriggio Giorgetti ha visitato l'azienda agroalimentare Colla a Fiorenzuola che produce, tra le altre cose, Grana Padano. 

GLI APPUNTAMENTI

Domenica 12 gennaio Giancarlo Giorgetti alle

Ore 9.45 visita azienda 2k polo logistico di Castel San Giovanni 

Ore 10.30 visita azienda ALLIED 

Ore 11 mercato di Castel S Giovanni

Ore 11.45 visita Cantine Val Tidone di Borgonovo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 23 anni nell'auto che si ribalta più volte nel campo

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Piacenza vota il centrodestra ma l'Emilia-Romagna conferma presidente Bonaccini

  • Tir si schianta contro una casa

  • I risultati nei 46 comuni del Piacentino: uno solo per Bonaccini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento