Rancan: «Colla non rappresenta il Piacentino, bisogna vivere il territorio tutti i giorni»

Il consigliere leghista commenta la nuova Giunta Bonaccini: «Schlein sostenitrice dell’attività della Sea Watch. Alla sanità era più opportuno un tecnico. Noi non faremo sconti e ricorderemo le tante promesse di Bonaccini»

Matteo Rancan

Sono diversi gli appunti polemici che Matteo Rancan, riconfermato consigliere regionale piacentino della Lega, rivolge al presidente Stefano Bonaccini, che nelle scorse ore ha annunciato la sua nuova Giunta. «Bonaccini – spiega Rancan - dà un ruolo di primo piano, come la vicepresidenza, a una sardina (Elly Schlein, ndr), ovvero a una esponente politica che ha sponsorizzato una raccolta fondi per sostenere l’attività della Sea Watch. Ha cercato di aiutare economicamente e politicamente le Ong, sappiamo bene cosa c’è dietro...». Rancan ne ha anche per il resto della squadra. «Dirottare Raffaele Donini dai trasporti alla sanità è molto curioso, non si sa in base a quali competenze. Speravo ci fosse un tecnico competente all’assessorato alla sanità, ma è valsa la logica di una spartizione partitica». Per Rancan «Non ci sono assessori piacentini nella Giunta Bonaccini». Vincenzo Colla, a detta del leghista, non è da considerarsi “in quota Piacenza”. «Non vive qui, non partecipa al territorio. Per poter essere di un territorio bisogna viverlo tutti i giorni per capirne le esigenze. E il mondo della Cgil, da cui proviene, invece che fare il proprio mestiere, ovvero difendere i lavoratori, si occupa d’altro». Insomma, questa è una Giunta «molto lontana da Piacenza». «Auguro – conclude il consigliere regionale, riconfermato con oltre 9200 preferenze - buon lavoro a Bonaccini e alla sua squadra. Noi dal 28 febbraio non faremo sconti e ricorderemo le tante promesse che ha fatto. A partire dall’autonomia regionale, che deve rimanere una priorità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento