Rancan: «Lite con morto tra pregiudicati. Pene severe contro i violenti»

Le parole del consigliere regionale della Lega, Matteo Rancan, sulla violentissima lite fra pregiudicati nella quale è rimasto ucciso Rocco Bramante, conosciuto come ‘Boss’ dei nomadi

Rancan

«Per contrastare l’aumento vertiginoso dei fenomeni criminosi nelle nostre città occorrono due sole cose: ripristinare la certezza e l’effettività del diritto ed inasprire le pene contro i violenti». Così il consigliere regionale della Lega, capolista a Piacenza del Carroccio alle prossime Regionali del 26 gennaio, Matteo Rancan, sulla violentissima lite fra pregiudicati avvenuta nel pomeriggio di lunedì 13 gennaio a Caorso nella quale è rimasto ucciso Rocco Bramante, conosciuto come ‘Boss’ dei nomadi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assassinato Rocco Bramante, il boss dei nomadi di Caorso. Rappresaglia sinti: «Presto vendetta»

  • «Me l'hanno ammazzato davanti agli occhi. Rocco era un angelo: mai rubato neanche una caramella»

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

Torna su
IlPiacenza è in caricamento