Sarmato, Claudia Ferrari si candida a sindaco e presenta la sua squadra

Il movimento civico “ViviAmo Sarmato” si presenta sabato 13 aprile nel pomeriggio. Claudia Ferrari: «Siamo una squadra coesa di persone che vivono il paese attivamente»

Claudia Ferrari è la quinta da sinistra, con la sua lista

Il movimento civico ViviAmo Sarmato, al lavoro da oltre un anno su un progetto di rinnovamento del paese, sabato 13 aprile alle ore 18 alla Rocchetta del Castello presenterà la lista nata da questo percorso molto partecipato. Un'occasione di incontro per conoscere le dieci persone che hanno scelto di impegnarsi nella campagna elettorale che si aprirà ufficialmente con il deposito delle liste negli uffici i prossimi 26 e 27 aprile. «Siamo una squadra coesa di persone che vivono il paese in maniera attiva, impegnati in varie occasioni sul territorio di Sarmato», spiega la candidata Sindaco Claudia Ferrari, 30 anni, di professione musicologa -. Ciò che ci accomuna è il lavoro fatto con ViviAmo Sarmato in questo lungo periodo, ma anche una passione autentica per il paese che per alcuni di noi rappresenta le nostre radici mentre per altri il luogo in cui si è scelto di vivere, di formare la propria famiglia, inserendosi nella comunità». Quello della presentazione sarà la prima occasione per la lista civica di incontrare i compaesani, spiegando le motivazioni personali che hanno portato ognuno a scegliere di candidarsi. «Ci teniamo tutti particolarmente a raccontare il lavoro di tutto il gruppo, che è ciò che ha permesso di creare questa lista, di cui siamo molto orgogliosi. Questa prima tappa apre la campagna elettorale, in cui ci sarà modo di confrontarsi successivamente sui temi e sulle proposte che abbiamo sviluppato con il gruppo ViviAmo Sarmato».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Massimo scrive a Perazzi: «Abbiamo litigato poi è scappata e non l'ho più vista»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento