Scuola elementare di Sant’Antonio, Fiazza (Pd): «Infiltrazioni, muffa e servizi igienici insufficienti»

Infiltrazioni d’acqua, luci rotte e pareti scrostate, oltre ad alcuni bagni inagibili e insufficienti per tutti i 105 alunni. Il consigliere comunale Christian Fiazza (Pd) denuncia le «condizioni deplorevoli della scuola elementare di Sant’Antonio

Infiltrazioni d’acqua, luci rotte e pareti scrostate, oltre ad alcuni bagni inagibili e insufficienti per tutti i 105 alunni. Il consigliere comunale Christian Fiazza (Pd) denuncia le «condizioni deplorevoli della scuola elementare di Sant’Antonio». Uno stato che si protrae almeno dal maggio 2018, «quando il disagio è stato segnalato all’ufficio manutenzione del Comune di Piacenza da parte dell’istituto scolastico stesso. Ciò nonostante - commenta Fiazza - ad oggi non è stato svolto nessun intervento di ripristino dei servizi. Anzi, si sono verificati anche nuovi incidenti dovuti alle infiltrazioni d'acqua nella classe terza, che rendono sempre più insalubre la struttura e complicano il regolare svolgimento didattico delle lezioni». Nella mattinata di lunedì 29 ottobre, le insegnanti si sarebbero addirittura trovate costrette a spostare i banchi degli studenti al riparo dalle infiltrazioni, più copiose del solito a causa delle forti piogge. «È inaccettabile - conclude Fiazza - l’immobilismo della Giunta Barbieri per risolvere tale problematica, che sta favorendo la nascita di muffe potenzialmente portatrici di agenti patogeni o comunque rischiosi per la salute dei bambini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

  • «Due nuovi casi positivi all'ospedale di Piacenza: contagiati dal focolaio lombardo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento