«Scuola nel caos per il pressapochismo del Governo»

Pisani (Lega): «Maxiconcorso per 32mila insegnanti. Ma a settembre ne mancheranno altrettanti. Ignorati gli altri problemi dei precari e nessuna considerazione per le scuole paritarie che rischiano di chiudere»

Il senatore Pisani

«E' l’ennesima situazione di caos e pressapochismo creata da questo Governo con il Decreto scuola, appena approvato al Senato. Il Governo dice che regolarizzerà 32mila precari, ma così ne perderemo 30mila. E prima di vedere gli altri 80mila in cattedra, come promesso dalla squadra giallorossa, passeranno anni». Lo afferma il senatore della Lega, Pietro Pisani, che a Palazzo Madama ha votato no al maxi decreto che, tra l'altro, prevede  il maxi concorso per i precari (il testo ora passa alla Camera) che insegnano da almeno tre anni. «Hanno detto che lo faranno dopo l’estate - dichiara Pisani - ma una data ancora non c’è. Migliaia di persone, precarie da anni, rischiano di restare al palo. I supplenti non caleranno affatto e se ne prevedono almeno 200mila. Ecco i brillanti risultati per migliorare la scuola. Se si fosse attinto alla graduatoria, avremmo avuto una scuola a pieno organico. E, invece, grazie al M5s il “merito” è considerato in modo distorto. Nel decreto non c’è traccia del corso di specializzazione per i docenti di sostegno, del concorso per quelli di religione, di come superare i contenziosi per i posti di dirigente scolastico, della soluzione per i docenti della primaria che avevano solo il diploma magistrale, di una considerazione delle scuole paritarie che rischiano la chiusura lasciando senza lavoro migliaia di persone».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Valtrebbia, domenica di controlli e sanzioni sulla Statale 45 e nel fiume

Torna su
IlPiacenza è in caricamento