Lega Nord: "Crocefisso obbligatorio in tutti i locali della Regione"

Il consigliere regionale Stefano Cavalli con l'intero gruppo della Lega Nord hanno presentato una proposta di legge che 'impone l'obbligo di esposizione del crocefisso in tutti i locali dell'Emilia Romagna'. Prevista anche una multa

A poche settimane dalla vittoria del ricorso del Governo italiano contro la sentenza della Corte Europea dei diritti dell’uomo, che imponeva la rimozione del Cristo in Croce dalle aule scolastiche, il consigliere regionale piacentino Stefano Cavalli, con l’intero gruppo Lega Nord, hanno presentato una proposta di legge che impone "l’obbligo di esposizione del Crocefisso, o di un’icona cattolica, in ogni edificio, nonché in ogni locale, degli immobili regionali, pena una sanzione amministrativa pecuniaria da 120 euro a 1.200 euro".

La proposta di legge è seguente alla prima iniziativa di questo tipo, presentata dai consiglieri lombardi del Carroccio e curata dal militante piacentino della Lega Nord e membro della Consulta sulla sicurezza urbana del ministero dell'Interno, Marzio Maccarini. "Come hanno affermato anche i giudici del Consiglio di Stato, il Crocefisso - commenta Cavalli - è un simbolo idoneo a esprimere l’elevato fondamento dei valori civili che hanno un’origine religiosa, ma che sono poi i valori che delineano la laicità dell’attuale ordinamento dello Stato: la tolleranza, il rispetto reciproco, la valorizzazione della persona, l’affermazione dei suoi diritti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In sostanza: un simbolo che ha un fondamentale significato per tutti, credenti e non, e che richiama le radici cristiane dell’Europa. La Lega da sempre si batte per la difesa dell'identità e dei valori cristiani. In un momento in cui la nostra identità è continuamente minata dall'integralismo e dalla globalizzazione sfrenata è importante esibire con orgoglio i simboli della nostra tradizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada in bici, muore una donna

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

  • Maltempo in arrivo sul Piacentino, allerta per temporali e frane

  • Foto tra ragazzini a cavallo del Milite Ignoto. L'ira del sindaco: «Offensivo per la Nazione, denunciateli»

  • Frontale fra una bici e una moto in Valtrebbia, due feriti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento