Strage di Bologna, Cgil piacentina: «Chiediamo che venga tolto segreto di Stato»

Alla 39esima commemorazione della strage alla stazione Ferroviaria di Bologna, parteciperà un nutrito gruppo dei pensionati dello Spi Cgil Piacenza, insieme ai rappresentanti della Camera del Lavoro territoriale

Alla 39esima commemorazione «Per non dimenticare» la strage alla stazione Ferroviaria di Bologna, parteciperà un nutrito gruppo dei pensionati dello Spi Cgil Piacenza, insieme ai rappresentanti della Camera del Lavoro territoriale di Piacenza, per dire al Governo di «ascoltare i parenti delle vittime del 2 agosto 1980: venga tolto il segreto di Stato da tutti i documenti sulle stragi».
«Sono ancora tante le ferite aperte della bomba esplosa alle 10:25 del 2 agosto 1980 a Bologna. Per cercare di rimarginarle è importante, a nostro avviso, sostenere l'appello dell'Associazione dei parenti e delle vittime della strage che chiede di desecretare tutti gli atti e i documenti ancora coperti da segreto di Stato». Così, in una nota inviata alla stampa, la Camera del Lavoro di Piacenza fa sapere della partecipazione di un gruppo di pensionati Spi Cgil alle commemorazioni del 2 agosto a Bologna, e rilancia l'appello dell'associazione presieduta da Paolo Bolognesi.
La compagine piacentina raggiungerà Bologna in treno e parteciperà alle cerimonie in ricordo degli 85 morti e oltre 200 feriti dell'attentato di matrice nera, per anni al centro di depistaggi e segreti. «Un muro che deve essere abbattuto», conclude la Cgil di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Treno di pendolari colpito dal carrello di un treno merci, quattro feriti

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Gazzella dei carabinieri travolta da un'auto durante un controllo

  • A 17 anni scappa dalla polizia e si schianta contro il guard rail

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

  • Arriva a Piacenza l’app Too Good To Go: dalla Pasticceria Gobbi a La Casa del Pane, la città combatte gli sprechi alimentari

Torna su
IlPiacenza è in caricamento