Trespidi: «Il centrodestra tagli le tasse». Il sindaco: «Non spararle grosse»

Botta e risposta su bilancio, cantieri e tasse tra Barbieri e Trespidi. Il consigliere di Liberi: «È ora di tagliare un po’, a partire da Tari e Irpef». Il primo cittadino: «I numeri ci consentono di arrivare al pareggio, cerchiamo di essere concreti»

Patrizia Barbieri

L’Amministrazione Barbieri «mette a segno» un punto. A ribadirlo, anche durante il Consiglio comunale del 28 ottobre, è l’assessore al bilancio Paolo Passoni. Giustamente fiero di aver stanziato oltre 500mila euro per un’opera di cui si parla da molti anni – l’impianto di climatizzazione della galleria d’arte moderna “Ricci Oddi” – Passoni, insieme al sindaco Patrizia Barbieri, ha ribadito l’importanza di questo risultato da parte della Giunta, che ha trovato le risorse necessarie per colmare una storica lacuna della galleria di via San Siro. Questa nuova voce di spesa – sicuramente la più importante – era contenuta all’interno di una nuova variazione di bilancio approvata dal centrodestra nella serata di ieri. Il sindaco ha anche aggiunto che in città «si vedono diversi cantieri, la Giunta non sta ferma».

Se per il climatizzatore della Ricci Oddi si sono levati plausi da tutte le forze politiche, è stato Massimo Trespidi, consigliere di Liberi, a Massimo Trespidi-11punzecchiare l’Amministrazione sul versante del piano delle opere pubbliche e del bilancio. Per l’ex presidente della Provincia il comune non porta a termine quei progetti annunciati e messi a bilancio. «I soldi per fare le cose – ha dichiarato Trespidi – ci sono, sia per gli investimenti, che per la parte corrente dell’ente. Avete più difficoltà a fare i progetti e ad aprire i cantieri per le opere attese. Solo il 28% degli investimenti è stato realmente “impegnato”». Sul fronte dei numeri, è stato polemico anche Luigi Rabuffi (Piacenza in Comune), che ha ricordato «le fake news» e i «piagnistei» del centrodestra di fine 2018, quando si discusse della possibilità di aumentare l’addizionale Irpef per tenere in piedi il bilancio comunale. 

Trespidi si è poi spinto più in là nel ragionamento. «Alla luce dei numeri e delle condizioni attuali, è ora di tagliare le tasse per questo comune - ha detto - a partire da Tari e Irpef.  Se volete, anche l’Imu. Sarebbe una grande dimostrazione di una linea politica di centrodestra alla guida della città». Il suggerimento del consigliere di “Liberi” non è stato ben accolto dal sindaco. «Sapete benissimo – ha detto Barbieri - quanti soldi ci servono per la manutenzione ordinaria e straordinaria. I numeri ci consentono di pareggiare il bilancio e si sta facendo quel che si deve per dimostrare di essere un’Amministrazione di centrodestra. Non spariamole troppo grosse – è l’invito che il sindaco ha rivolto a Trespidi – e cerchiamo di essere concreti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Treno di pendolari colpito dal carrello di un treno merci, quattro feriti

  • Gazzella dei carabinieri travolta da un'auto durante un controllo

  • A 17 anni scappa dalla polizia e si schianta contro il guard rail

  • Trova tre ladri in casa di notte, fa a botte e ne blocca uno. Arrestato un 31enne clandestino

  • Muore due giorni dopo l'incidente in scooter, tre paesi in lutto per "Bicio"

  • Spunta un quadro nel giardino della Ricci Oddi, è identico al Klimt

Torna su
IlPiacenza è in caricamento