Vignati (Fli): «Proteggere la montagna piacentina, no al parco eolico a Nicelli»

Futuro e Libertà per l'Italia sposa la battaglia portata avanti dal comitato No pale a Nicelli e Pierangelo Vignati, candidato come indipendente al seguito di Gianfranco Fini, intende fare altrettanto

Pierangelo Vignati

Pierangelo Vignati, candidato come indipendente al seguito di Gianfranco Fini sul parco eolico a Nicelli: «Futuro e Libertà per l’Italia sposa la battaglia civile e costruttiva portata avanti dal comitato “no pale a Nicelli” e Pierangelo Vignati, candidato come indipendente al seguito di Gianfranco Fini, intende fare altrettanto. Abbiamo avuto modo di incontrare il comitato e di prendere visione del crinale interessato all’installazione del parco eolico e siamo ancor più convinti di prima che la causa difesa dal comitato sia meritevole di sostegno anche da parte del nostro movimento politico».

«Non si tratta, come vuole definirla l’entourage del Sindaco, di una battaglia ideologica e ambientalista ma piuttosto di una questione di democrazia e buon senso. Un sindaco, per quanto eletto da una maggioranza, non può sottrarsi al confronto con una parte dei propri cittadini che hanno deciso di contraddirlo su una scelta politica ritenuta abnorme e insensata».

«Probabilmente l’amministrazione comunale è rimasta schiacciata in un conflitto d’interessi che di certo non farà aumentare la qualità di vita dei cittadini di Farini e dell’alta Valnure. Per queste ragioni e per tutte le altre che abbiamo già esposto in precedenza intendiamo informare tutti gli attori coinvolti che il coordinamento provinciale di FLI aveva richiesto l’intervento dell’on. Cristiana Muscardini (eurodeputata al Parlamento Europeo) affinché sollecitasse un intervento da parte della Commissione Europea sulla questione “Pale eoliche a Farini”».

«L’on. Cristiana Muscardini non ha perso tempo e in data 21 dicembre 2012 ha formulato un’interrogazione con richiesta di risposta scritta alla Commissione Europea chiedendo se la stessa Commissione fosse a conoscenza del progetto in questione e ha altresì chiesto la verifica dell’idoneità del sito prescelto dall’amministrazione comunale».

«Il sottoscritto candidato intende continuare ad appoggiare il comitato e tutta la cittadinanza Farinese nel far chiarezza sulla vicenda. Sarà mia premura, sia durante questa campagna elettorale che dopo, interessare tutte le Istituzioni competenti sul caso di Nicelli. Sarebbe davvero un peccato che, ancora una volta, il nostro più grande patrimonio (ovvero la bellezza della nostra terra) venisse svenduta agli speculatori per far guadagnare qualche piccolo politicante».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Nella mia vita ho avuto tante soddisfazioni dal mondo dello sport e proprio lo sport mi ha insegnato il valore del rispetto degli avversari e del gioco di squadra: si fidi il Sindaco di Farini, la partecipazione è una bella cosa e porta vantaggi per tutti. Non dite che sono tutti uguali, noi siamo diversi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Al via anche a Piacenza l’indagine che mapperà il Covid, 700 le persone coinvolte

Torna su
IlPiacenza è in caricamento