Da settembre in palestra: però bisogna andarci davvero!

Quante volte, sul finire dell'estate, abbiamo detto o sentito dire "da settembre vado in palestra": ecco alcune motivazioni per fare in modo che non resti solo una frase fatta

Settembre sta per arrivare e così anche il tempo dei buoni propositi per la nuova stagione. Ad esempio, quello di riprendere l’attività fisica, magari con la classica palestra.

Ecco alcune linee guida per chi vuole iniziare un allenamento e per fare in modo che non resti solo una frase fatta.

Massa e Dimagrimento. Ricordatevi che per mettere su massa o per perdere peso, non basta solo la palestra. L’80% del lavoro lo fa la dieta, quindi prima di sentirvi frustrati e demoralizzati per non avere ottenuto alcun risultato, munitevi di un piano alimentare adeguato al vostro obiettivo.

Il riscaldamento prima di tutto. Questo è un consiglio che andrebbe seguito tutto l’anno. Il riscaldamento è fondamentale e non richiede chissà quanto tempo, bastano circa 5-10 minuti. Tale riscaldamento, eseguito con macchinari dedicati al cardio fitness, serve ad irrorare i muscoli di sangue. Un processo fondamentale per fare attività fisica al meglio.

Seguite allenamenti leggeri. Se siete dei principianti del mondo del fitness e del bodybuilding, tenete in considerazione che il vostro corpo non ha mai avuto a che fare con i pesi, gli esercizi e le ripetizioni.  La cosa migliore è iniziare con allenamenti leggeri per permettere ai muscoli di abituarsi a questa nuova routine. Inoltre evitate allenamenti lunghi 3 ore, non superate mai i 60 – 90 minuti.

Vestitevi come si deve. Andare in palestra con le scarpe fighette solo per fare colpo non ha molto senso. Le scarpe prima di tutto devono essere idonee oltre che comode. Per i vestiti, invece, cercate di un abbigliamento a “cipolla”. Sudando sarà necessario spogliarsi, ma non appena vi fermerete, sarà importante ricoprirsi subito. Una sessione di allenamento, di media intensità, abbassa notevolmente le difese immunitarie, esponendovi a raffreddori ed influenze. Meglio evitare.

Idratatevi nel modo giusto. In palestra è fondamentale avere con sé almeno 2 litri di acqua. Qualsiasi altra bevanda è inutile oltre che controproducente,  fatta eccezione per le bevande a base di sali minerali.

Il riposo. Altro consiglio che vale per tutti. Fare 6 allenamenti a settimana è controproducente e alla lunga potrebbe portare a serie complicazioni. È  fondamentale che il corpo abbia il giusto tempo per recuperare.

Lo stretching. Sembra una cosa banale, ma fare qualche esercizio di stretching dopo ogni allenamento è molto utile per sciogliere i muscoli.

I pasti prima e dopo l’allenamento. Una macchina senza benzina non farà tanta strada. Dato per scontato che il vostro piano alimentare sia corretto, è importantissimo mangiare prima dell’allenamento, circa 1 ora prima, proteine e carboidrati con basso indice glicemico. Subito dopo l’allenamento, invece, è importante assumere proteine e carboidrati ad alto indice glicemico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento