Ricette piacentine: i pisarei e fasò

Ecco come si prepara uno dei piatti simbolo della cucina della nostra tradizione. E voi come li fate?

I pisarei e fasò sono uno dei piatti simbolo della cucina piacentina, che si possono trovare in ogni ristorante, da quello stellato fino alla trattoria più umile.

La ricetta è un capolavoro di arte contadina, con un gusto unico, caldo e avvolgente che viene dal sugo molto ricco grazie alla presenza della pestata di lardo (pistà ‘d grass) e fagioli borlotti. Ingredienti semplici per una ricetta immortale.

La ricetta tradizionale dei pisarei e fasò voleva che il pane secco venisse messo a cuocere in acqua fino a quando non si spappolava completamente, ma per rendere la ricetta più veloce usate il pane grattugiato e poi aggiungete acqua bollente e il risultato sarà il medesimo. Il segreto per fare degli ottimi pisarei e fasò è fare piccoli gnocchetti, in modo che possano essere sommersi dal sugo, che può essere anche di agnello, ma in ogni caso sempre abbondante.

Ingredienti per 4 persone

- 300 g pane raffermo grattugiato

- 100 g di farina bianca fine

- 40 g di burro

- 450 g di fagioli borlotti secchi

- 50 g di salsa di pomodoro

- 3 spicchi d’aglio

- pestata di lardo (pistà ‘d grass)

- olio d’oliva

- una cipolla

- un manciata di Grana Padano grattugiato

Preparazione

Preparate l’impasto, amalgamando poco a poco la farina al pane grattugiato versando acqua bollente tanto quanto basto per avere un impasto elastico e morbido. Da questo staccate dei pezzi che assottiglierete con il palmo delle mani fino a dar loro la forma di biscette, simili ad un grissino.

Staccate dei piccoli pezzi che schiacciati con il pollice acquisteranno la forma cava di gnocchetti.

I fagioli devono rimanere a bagno nell’acqua per una notte intera.

Fateli poi lessare in acqua condita con olio e una fetta di cipolla fresca.

Nel frattempo in un tegame preparate il soffritto, a basso calore, facendo imbiondire il burro, l’olio, la cipolla tritata, l’aglio e la pestata di lardo.

Quando il tutto è ben rosolato unite i fagioli e lasciateli insaporire a fuoco lento dopo averli cosparsi di sale e pepe. Aggiungete la salsa di pomodoro e continuate la cottura a fuoco lentissimo.

Nel frattempo cuocere i pisarei in abbonante acqua bollente salata. Dopo pochi minuti verranno a galla, scolateli e versateli nel sugo.

Aggiungete del Grana Padano grattugiato.

Vini consigliati

Barbera, Bonarda, Gutturnio

Potrebbe interessarti

  • Prurito dopo la doccia: allergie e possibili motivazioni

  • I 5 cani più intelligenti del mondo

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

  • Come tenere lontano i parassiti dagli animali domestici

I più letti della settimana

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Rissa tra due famiglie poi spunta un coltello: ferito un uomo

  • Scontro in curva tra una moto e un furgone: feriti due giovani

  • Tre chili e mezzo di cocaina purissima nell'armadio: «Ecco la droga per la movida piacentina»

  • Travolto da un'auto sulla Castellana, gravissimo un ciclista

  • Sbalzati dalla moto: due feriti, uno è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento