Passeggino leggero, perché sceglierlo e come utilizzarlo

Ai neo genitori sarà capitato spesso di ritrovarsi di fronte alla scelta di un passeggino leggero, comodo e portatile per rendere gli spostamenti con i propri figli più tranquilli possibile. Ecco i nostri consigli su come scegliere quello più adatto alle vostre esigenze

Un passeggino leggero e comodo da trasportare è il sogno di tutti i genitori che si muovono spesso insieme ai propri figli, soprattutto per gite fuoriporta o viaggi all’estero. Capita dunque ai neo genitori, di ritrovarsi di fronte alla scelta di un passeggino leggero, comodo e portatile per rendere gli spostamenti più tranquilli possibile. Se siete alla ricerca di un passeggino con queste caratteristiche, ecco i nostri consigli su come sceglierlo e soprattutto quali sono attualmente i migliori in vendita. 

Quando acquistarlo e come si usa

Esistono varie scuole di pensiero su quando introdurre il passeggino leggero nella vita di un bambino. Esistono dei modelli di passeggino leggero che possono essere usati fin dai primi mesi di vita di un neonato ma il nostro consiglio è di scegliere, per lo meno nel primo anno di vita di vostro figlio, un passeggino strutturato, da sostituire con una navicella o con un ovetto, a seconda delle occasioni. Il passeggino leggero zero mesi, dunque, esiste e sta a voi decidere se comprarlo per il vostro neonato.

Passeggino leggero, utile per le gite

Se comprate nei primi mesi di vita del vostro bambino un modello trio modulare, sarà già completo di passeggino, penserete voi. Ma non si tratta affatto di un passeggino leggero, perché al contrario quello incluso nel modello trio è un passeggino strutturato e anche molto pesante, che ha l’obiettivo di ‘tutelare’ e proteggere il bambino dai sei mesi di vita in poi. 

Motivi per la scelta di un passeggino leggero

Successivamente, e appunto, dopo il primo o secondo anno di vita del vostro bambino, vi conviene optare per un passeggino leggero. Il motivo principale quindi sarà la comodità di utilizzare una carrozzina non troppo ingombrante e pesante ed averne uno maneggevole e facile da trasportare durante i viaggi.  Se, ad esempio, avete più di un figlio piccolo, acquistare un passeggino leggero potrebbe essere la soluzione migliore per ottimizzare gli spostamenti in famiglia.

Scelta del migliore passeggino leggero

Fondamentale nella scelta di un passeggino leggero è la manualità d’uso, il peso, il telaio, le ruote e appunto la possibilità che possa esser chiuso anche solo con una mano. A questo si aggiungono altri elementi che possono aiutarvi nella scelta del modello che fa per voi: 

- schienale reclinabile, capottina anti UV;

- telo parapioggia e copertina;

- ruote e telaio in primis fanno parte dello scheletro del passeggino su cui regge tutto il peso, motivo per cui devono essere ben resistenti. Le ruote devono essere grandi e capaci di andare su qualsiasi tipo di suolo, come anche spiaggia e terreno della campagna; 

- il telaio deve essere robusto e maneggevole, capace di reggere sì il bambino, ma anche tutti gli altri accessori che servono per la sua cura ma anche borse, zainetti ecc.

Passeggino reclinabile

Altro dettaglio di non poca fondamentale importanza è il fatto che acquistiate un passeggino leggero reclinabile anche se il bambino non è più un neonato, farà ancora dei bei pisolini pomeridiani, soprattutto se siete in vacanza e il percorso per visitare una città o per raggiungere un determinato monumento sarà ricco di passeggiate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Esce di strada e l'auto si incastra nel fosso, due feriti

  • Tir carico di formaggi si ribalta lungo la Provinciale

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

  • In bilico sul viadotto dell'A21, i poliziotti della Stradale lo salvano appena in tempo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento